Intitolata la piazzetta ad Agostino Caviglia

49

È stata scoperta questa mattina la targa di intitolazione a Agostino Dario Caviglia dello spazio aperto realizzato all’incrocio tra vico dei Tre Re magi, piazza Sarzano, vico dei Casareggio.

Agostino Dario Caviglia (1941- 2009) per tutta la sua vita si è impegnato nel recuperare e valorizzare il centro storico genovese. È stato presidente di associazioni sportive e culturali tra cui U.S. Vecchia Genova e U.S. La Superba attive nel sestiere di Sarzano. In qualità di presidente U.S. Vecchia Genova ha fatto realizzare un campo da pallone in salita Re Magi sottraendo alle macerie dell’ultima guerra un’area utile i ragazzi del quartiere nei difficili anni Ottanta.

Con il suo impegno come presidente dell’associazione culturale Porta Soprana ha reso accessibili a tutti le torri di Porta Soprana, la casa di Colombo, la Lanterna, la torre Grimaldina in Palazzo Ducale, la chiesa di San Luca negli anni in cui turismo e cultura non erano ancora stati identificati come volano di crescita sociale ed economica di Genova. Per il recupero delle tradizioni genovesi ha organizzato eventi come la rassegna di canzoni dialettali per le scuole elementari il Lanternino d’Oro e la Marcia dei Caruggi nel secolo passato. A sua cura la Colonna infame, collocata nella piazzetta, che ricorda l’abbattimento, negli anni 70, di via Madre di Dio e della casa natale di Paganini. Agostino Caviglia per molti anni è stato anche Consigliere dell’allora denominata “Circoscrizione Prè-Molo-Maddalena”.

“Ho conosciuto Agostino nel 1997 in Municipio – ha ricordato l’assessore al Patrimonio Stefano Garassino presente all’intitolazione della piazza in rappresentanza del Sindaco Bucci – e mi ha colpito sempre la sua voglia di fare iniziative per il centro storico, anche attraverso l’associazione Porta Soprana. Ricordare la sua figura con una targa dedicata è doveroso e giusto perché molto è stato fatto nei Caruggi anche grazie all’impegno di cittadini come Caviglia”.

“Agostino Caviglia ha sempre detto che solo chi ama il centro storico può fare il meglio il centro storico e lui ha sempre messo il cuore in tutte le iniziative che ha promosso” ha dichiarato il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù.

Oltre all’assessore comunale al Patrimonio Stefano Garassino e al presidente del Municipio Andrea Carratù, sono intervenuti alla cerimonia di intitolazione: l’assessore municipale Federica Cavalleri, Otello Parodi e Marco Pepé della Fondazione Amon, Laura Caviglia e Giusi De Santis dell’associazione Porta Soprana, il presidente dell’associazione A Compagna Franco Bampi e Milena Medicina del gruppo folk Città di Genova.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.