Si accendono i motori del Rallye Sanremo

51
Brazzoli-Barone (foto Elio Magnano)

Si comincia. I motori sono accesi e i cronometri pure. Alle 9.30 di questa mattina i 75 concorrenti che hanno superato le verifiche di ieri hanno preso la via delle sei prove speciali di giornata del 36° Sanremo Rally Storico , per fare ritorno in parco assistenza della Vecchia Stazione a Sanremo alle ore 17.50 di questa sera dopo aver percorso 245 chilometri di cui 54.80 di speciali.

Domani, sabato 10 aprile , seconda frazione della gara valida per il Campionato
Italiano, Campionato Europeo e Michelin Historic Rally Cup , con partenza alle ore 7.00 e
conclusione alle 15.15 con altre otto prove speciali In totale il 36° Sanremo Rally Storico si
sviluppa su 436 km di percorso, suddivisi in 14 prove speciali, pari a 131,30 km cronometrati Coppa dei Fiori, la regolarità sui monti del Ponente Ligure.

Immediatamente a seguire il 36° Sanremo Rally Storico, affronteranno le stesse prove i venti concorrenti della 35esima Coppa dei Fiori, gara di regolarità a media che presenta al via alcuni capolavori del rallismo del passato, quali Lancia Stratos , Alpine A110 , Lancia Fulvia HF, Mini Cooper e Audi quattro Da seguire l’avventura di Alexia Giugni e Silvana Leva, madre e figlia, vere specialiste con la loro Alpine, seconde assolute nell’edizione 2019 e Maurizio Verini , aff iancato da Ermanno Keller , campione italiano rally 1974 ed europeo nel 1975 (mai vincitore nel Rallye Sanremo, ma quattro volte secondo)secondo), che sarà al volante di Audi quattro , mattatrice negli anni Ottanta.

Rally Palme agita le fronde. Nel frattempo anche i concorrenti del 22° Rally delle Palme 13° Sanremo Leggenda , hanno svolto le verifiche sportive ed effettuato le ricognizioni del percorso. Esi preparano ad affrontare domani, sabato 10 aprile , le sei prove speciali della gara con partenza da Bordighera alle ore 14.00 e ritorno nella città che ha ospitato Monet alle 19.50 dopo aver percorso 179,10 km di gara di cui 59,06 km di speciali. I primi a scattare in prova saranno i genovesi Michele Guastavino Laura Bottini , Škoda Fabia R5, vincitori dell’edi zione 2019 della gara.

68° Rallye Sanremo e WRC l’attesa si fa spasmodica. Il pomeriggio di oggi, venerdì 9 aprile, dalle ore 16.00 alle 20.00 si svolgeranno le verifiche sportive dei protagonisti del 68° Rallye Sanremo che partirà domani, sabato 10 april e, alle ore 16.15 dalla Vecchia Stazione per andare ad affrontare i 2,00 km della Power Stage a Bajardo in programma dalle ore 17.00. La prova speciale sarà trasmessa in diretta da RAI Sport (canale 57 e 58 del Digitale Terrestre) da ACI Sport TV  (Cannale 228 di Sky ) e in diretta streaming sulle pagine Facebook di ACI Sport, ACI SPORT TV e del Campionato Italiano Rally e sull emittente televisiva PrimoCanale Motori In attesa di vedere  in azione, domenica 11 aprile, anche i protagonisti del Sanremo WRC con in evidenza i ufficiali piloti del team Hyundai Ott Tänak e Thierry Neuville

Spettacolo non solo in prova speciale
. I piloti del 68° Rallye Sanremo sono chiamati a sfidarsi non solo in prova speciale, ma anche ai simulatori, e ciò grazie alla collaborazione tecnica di Sparco che, oltre ad essere già sponsor del CIR, metterà a disposizione dei piloti i propri prodotti gaming. Sabato pomeriggio, 10 aprile fra le 13.30 e le 15.30, ovvero fra lo Shake Down e la partenza della gara, si svolgeranno 25 sfide virtuali testa a testa che coinvolgeranno 50 pilo ti. Si

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.