36° Sanremo Rally Storico: tredici nazioni all’assalto del podio

26

Torna la primavera, e com’è nella tradizione dalla prima edizione del 1986, torna anche il Sanremo Rally Storico , quest’anno valido sia per il Campionato Italiano Rally Autostoriche , sia per il FIA E H RC (Campionato Europeo Auto challenge
continentale di cui torna a far parte dopo cinque anni di assenza.

La gara del Ponente Ligure vedrà al via 80 concorrenti in rappresentanza di tredici diverse nazioni, Italia compresa, con quattro piloti (Lucky, Da Zanche, Brazzoli e Musti) vincitori delle passate edizioni.

Edizione stellare con Lucky Pons in prima fila. Una 36esima edi zione che acquista
un’importanza se vogliamo ancora maggiore, in quanto è la gara di apertura sia della serie
nazionale sia della serie europea (quest’ ultima annullata nel 2020 causa COVID). Al richiamo del Sanremo hanno risposto tutti i piloti che contano , ritrovando nell’elenco iscritti i primi sei classificati dell’edizione 2019. A cominciare da l campione europeo 2019 e italiano 2020, ovvero Lucky, che avrà il numero 1 sulle portiere e al suo fianco, come sempre, Fabrizia Pons La tradizione di Lucky al Sanremo affonda nella notte dei tempi, a quel 1976, quando, assieme a Giovanni Braito, conquistò l’ottavo posto assoluto con l’ Opel Kadett GT/E . Dal 2014 il pilota vicentino è una presenza costante nella gara storica , nella quale venta due vittorie (2017 e 2019) e altri due podi. Addirittura più affascinante la storia di Fabrizia Pons al Sanremo che comincia quando la giovane rallista torinese si presenta al via della gara del Ponente Ligure al volante di una Opel Kadett GT/E ufficiale di Opel Italia dimost rando di saperci fare al punto di riuscire a chiudere nona assoluta , marcando punti mondiali. È poi è g rande storia il successo tutto femminile con Michè le Mouton nel 1981 e le sue sette partecipazioni allo storico, centrando due vittorie e tre secondi posti. Grandi nomi a caccia del primato

Grande favorito l’equipaggio portacolori di Key Sport.
Assolutamente sì, senza però dimenticare la levatura degli avversari, a cominciare da quel Lucio Da Zanche affiancato Daniele De Luis sulla Porsche 911 SC RS con il numero 2 sulle portiere che di Sanremo Rally Storico ne ha vinti addirittura tre (2011, 2012 e 2018) salendo sul podio altre sei volte nelle sue 1 7 partecipazioni . R itorna allo storico di Sanremo , dopo aver affrontato le prove speciali del mondiali (che continua a frequentare) il piemontese Enrico Brazzoli , terzo degli iscritti quest’anno ad aver vinto la gara storica della Città dei Fiori , successo conquistato nel 2 0 10 con una Porsche 911 SC , vettura simile a quella che torna a guidare.

Con i l numero 3 avremo al via l’austrico Karl Wagner sempre affiancato da Gerda Zauner su Porsche 911 SC, che torna a Sanremo dopo sette anni e precede sulle prove speciali “ Zippo ” Zivian, con Denis Piceno al quaderno delle note che chiuse sesto assoluto nel 20 19 con la sua Audi quattro Le prove del Sanremo le ha affronta te negli anni Novanta con la 500 Trofeo e con la Toyota Corolla nel “moderno”, poi, dal 1996 non se n’è fatto più vedere . Lui è Matteo Luise, per la seconda volta al volante della Subaru Legacy che sarà affiancato da Fabrizio Handel.

Nonostante i numeri sembrino non giocare a suo favore, il pilota del Polesine è stato uno dei grandi interpreti del Campionato Italiano Rally Autostoriche 2020 con la sua “piccola” Ritmo 130 Abarth e potrebbe esser e uno dei candidati a inserirsi nelle posizioni di vertice, specie se le condizioni del percorso saranno difficili.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.