Altum Park: tante novità per l’estate 2021

48

La Liguria è la regione italiana che ha attivato il maggior numero di EDUCAMP CONI la scorsa estate.

Sono state 42 le realtà coinvolte, al secondo posto il Veneto, regione ben più grande della nostra, con 30.

Un’esperienza straordinaria che è stata possibile grazie all’associazionismo diffuso sul territorio che promuove, in modo concreto, uno sport davvero inclusivo.

Un successo determinato anche dall’impegno dell’assessore Ilaria Cavo grazie alla quale sono stati attivati i voucher regionali che hanno agevolato le famiglie in un momento di particolare difficoltà  economica.

Sia l’assessore Cavo, ora si occupa di Terzo Settore, sia l’assessore Simona  Ferro, responsabile dello Sport, hanno assicurato la loro vicinanza al mondo dei centri estivi anche per il 2021.

Altum Park di San  Desiderio, il sito di riferimento per l’attività outdoor del CSI, la scorsa estate ha fatto la sua parte: 600 fra bambini e ragazzi, dai 6 ai 14 anni, nelle 13 settimane programmate, più di 30 operatori, sono i grandi numeri di una bellissima avventura  che ha lasciato emozionanti ricordi  in tutti.

E’ stato fatto un percorso davvero multidisciplinare volto ad ampliare il bagaglio motorio degli iscritti con l’obbiettivo primario di farli giocare e divertire in sicurezza e quello secondario, magari, di trovare le premesse perché si appassionino ad uno sport in particolare, da coltivare con più assiduità in futuro.

Altum Park per l’estate 2021 avrà parecchie novità.

La prima è che triplica addirittura la sua offerta cercando di venire incontro alle esigenze di tutti.

Oltre alla tradizionale location i centri estivi 2021 si svolgeranno infatti anche nei quartieri di Quarto e di Oregina- Lagaccio.

A San Desiderio, con il coordinamento e l’organizzazione della Sport Service Family, grazie al suo pirotecnico presidente Enrico Carmagnani, ci saranno ancora gli EDUCAMP  CONI.

Un secondo format è quello ideato per bimbi più piccoli, a cura dell’Asd Musica e Magia: prevede che l’attività sportiva sia declinata, in modo più soft, verso l’educazione motoria.

I bambini parteciperanno anche a laboratori artistici e creativi.

Il terzo format, sempre a San Desiderio, è quello di Legambiente, con settimane dedicate, che la scorsa estate hanno riscosso uno straordinario successo.

La novità di quest’anno è il quarto format: l’English Camp che coniuga attività sportiva con la lingua inglese.

Per tutti a San Desiderio, come sempre dall’inaugurazione della struttura nel maggio 2019, ci sarà la possibilità di escursioni  nei boschi e percorsi guidati nella natura.

A Quarto in via Carrara, sul cosiddetto “ pratone” ,ecco  il centro estivo Altum City Park, curato dall’Asd Musica e Magia e dall’Asd Sportivamente,  con due formati.

Il primo, per bambini più piccoli, ha nel suo palinsesto  animazione, laboratori coreutici ed artistici, gonfiabili, educazione motoria –sportiva.

Il secondo  è CSI SAFE Sport: un nuovo modo di vivere gli spazi all’aperto, in sicurezza, provando varie discipline, divertendosi, secondo un dettagliato protocollo del Centro sportivo italiano.

Sono linee guida utilissime per allenatori-educatori per minimizzare i rischi di contagio da covid facilitando la gestione del sito sportivo e l’organizzazione delle attività.

La terza sede dei centri estivi 2021, ancora Altum City Park, sarà il campo “ Giorgio Arnaldi” di Via Bartolomeo Bianco 2 B al Lagaccio.

Con il coordinamento dell’Asd Sportivamente il format qui sarà unico: sono previste varie attività sportive, laboratori, attività in loco alternate ad escursioni e gite.

Nella sede del comitato di Genova del CSI  in vico Falamonica 1-8 , e sul sito www.parcosportgenova.it , sul arrivano le domande delle famiglie “ ci saranno i centri estivi, come saranno organizzati?”.

La risposta è…Sì, i centri estivi ci saranno ed anche, come abbiamo sinteticamente preannunciato, con stimolanti  novità.

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.