Normac con orgoglio di misura contro Alba

Dopo il 3 a 2 dell’andata a favore della Normac AVB era prevedibile che, sabato 13 marzo nella partita di ritorno, al Palazzetto dello Sport di Alba ci sarebbe stata grande lotta e così è stato.

Prima frazione di gioco quasi a senso unico per le ragazze guidate da Gerry Grotto che sembrano essersi messa alle spalle la delusione del derby perso con Serteco.

Nei due set successivi però qualcosa si inceppa nei meccanismi di gioco della Normac che subisce servizi e attacchi delle padrone di casa. Nel corso del terzo set entra Benedetta Giordano per far rifiatare Rissetto.

Nella quarta frazione Grotto fa entrare Gaia Stagnaro – la giovane banda classe 2004 – che dà una scossa al gruppo; Carlotta Rissetto riprende fiducia così come tutta la squadra e il quarto set vede di nuovo Marta Bertolotto mettere in condizione Giulia Kotlar, Susanna Peonia e Mariella Laragione di attaccare in modo davvero efficace. La difesa di Silvia Bulla annulla gli attacchi piemontesi. Da rimarcare l’ingresso, negli ultimi due set, di Lorenza Bulla a dar manforte al reparto difensivo della squadra.

Conquistato il pareggio si arriva al tie break che vede la formazione del Presidente Carlo Mangiapane dominare le avversarie con lucidità e determinazione.

I due punti conquistati sul difficile campo di Alba permettono alla Normac di mantenere il primato in classifica.

Il prossimo sabato – 20 marzo –  alle ore 21 la Normac AVB ospiterà al Palazzetto dello Sport di Genova Prato l’Acqua Calizzano di Carcare nel penultimo incontro del girone di ritorno del campionato di serie B2. 

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.