Keità: «Non penso al riscatto, ma mi piacerebbe restare alla Samp»

Condividi

Massimo Ferrero lo ha definito una «Rolls Royce, che speriamo di poterci consentire in questo calcio che, come tutta l’economia, sta vivendo un momento di crisi. Noi siamo felicissimi di lui».

Il costo del cartellino è di 10 milioni di Euro, quello dell’ingaggio di 2,5. Sedersi a un tavolo e trovare una soluzione come auspica il presidente della Sampdoria non sarà facile, ma ai tifosi blucerchiati non dispiacerebbe trattenere Keità, soprattutto ora che sta trovando ritmo e gol, e tanto meno al giocatore.

Così ha dichiarato in una lunga intervista al Secolo XIX: «Non penso al riscatto, mi piace molto questa piazza, sono sereno, tranquillo, e spero di poter continuare così. Devo pensare al presente, non al futuro, quello si scriverà solo se il presente sarà positivo come è stato finora».

Il 26nne dalla doppia nazionalità, Senegal e Spagna, che ha scelto la selezione africana, sarà protagonista pure nella nazione iberica a causa di un documentario su di lui. Uscirà infatti là un docu-film sull’opera di aiuto che ha prestato a 200 connazionali (del Senegal) che raccoglievano frutta nei campi nei pressi di Barcellona durante il giorno ma erano costretti a dormire in strada durante la notte. «Non voglio vantarmene, ma ritengo doverosa la mia testimonianza come segnale di civiltà e umanità. Sono ancora in contatto con loro, sono diventato amico di un referente che mi tiene aggiornato su tutto. Spero che questa vicenda inneschi altre catene di solidarietà».

Parlando della squadra, ha detto che la squadra non può puntare solo alla salvezza, che non teme l’eventuale concorrenza di Gabbiadini, anzi sarebbe contento di competere con lui per una maglia e infine ha detto che a 26 anni non si sente ancora al suo meglio: «Non si può dire mai se un giocatore è al suo top, si può aggiungere sempre un pezzettino in più. Vale anche per me, penso di poter dare di più e voglio provarci»

Federico Burlando

spot_img

Articoli correlati

Chiavari incorona i campioni regionali Under 14 di spada

Domenica scorsa la palestra del Centro Benedetto Acquarone –...

Lunedì 13 febbraio all’Università di Genova “All around soccer”

AIAC, in accordo con le Università Italiane, propone Convegni...

8° Rea Palus Race a Rapallo: le emozioni dei partecipanti

Mancano due mesi all’ottava edizione della Rea Palus Race,...

Locatelli Genova inarrestabile, doppiata Busto Arsizio

Terza vittoria su tre gare per la Locatelli Genova,...

FIT Junior Program: grande successo per la tappa al CUS Genova

Nel weekend è andata in scena al CUS Genova...
- Advertisement -spot_img