Sarzana affonda Breganze e si rilancia

24
Ipinazar

Credit Agricole batte Breganze 5 a 1 e torna alla vittoria dopo un pari e una sconfitta. La seconda e la terza in classifica, Forte e Valdagno, escono solo con un pari dalle due insidiose trasferte della 17a giornata.
Il Sarzana sfrutta l’occasione per salire in terza posizione solitaria. Protagonista assoluto Francisco Ipinazar che firma tre reti, in una sfida che ha visto i rossoneri sempre padroni. I rossoneri una volta avanti si addormentano in alcuni frangenti, facendo imbestialire Alessandro Bertolucci che pretende sempre il massimo dai propri ragazzi.

Il Presidente Corona  a fine gara raggiante per il raggiungimento del terzo posto ha dichiarato “vincere contro il Breganze  non era così scontato come alcuni volevano farci credere, la squadra di  Enrico Gonzo, non vale certamente il solo punto in classifica, è una squadra attrezzata con uno straniero: l’attaccante catalano Gallifa, oltre a giocatori di navigata esperienza come Ghirardello e Dal Santo, una squadra che dopo il cambio di panchina aveva anellato prestazioni sempre più convincenti  Non era facile vincere con il Breganze – continua il Presidente –  era una gara difficile e lo sapevamo. Sono contento per questi tre punti perché ci riportano al terzo posto della classifica e ci consentono di continuare il nostro lavoro con serenità. Mancano otto partite alla fine della regular season e c’è ancora tanta strada da fare, la vittoria è sicuramente strameritata e ha evidenziato una squadra indubbiamente sicura di se anche se mister Bertolucci è uscito non soddisfatto al suono della sirena finale chiedendo a gran voce alla squadra una maggiore concentrazione e più cattiveria sotto porta. E voglio soffermarmi proprio su Alessandro Bertolucci – continua il Presidente –  il mister è un perfezionista, è un allenatore che non accetta passaggi a vuoto o cali di tensione da parte della squadra, se noi ci troviamo nelle prime posizioni della classifica il merito è principalmente il suo per la mentalità che ha dato alla squadra. Ora dieci giorni di sosta, dove avremmo la possibilità di lavorare. Torneremo in pista mercoledì 10 Febbraio  nel posticipo televisivo a Bassano, contro il Bassano 1954 – conclude Presidente – sarà la prova del nove,  una mini finale contro una squadra fortissima, partita con grandi ambizioni e che a sorpresa ci segue in classifica, dove un successo ci farebbe ipotecare la possibiltà reale di entrare nelle prime  sei.”

Al “Vecchio Mercato“ finisce con la vittoria prevista della formazione di casa. Credit Agricole Sarzana batte con il punteggio di 5 a 1 in una sfida che ha visto i rossoneri sempre padroni. Data la superiorità in partenza con 32 punti  in più in classifica però, Sarzana una volta avanti si addormenta in alcune fasi, facendo imbestialire Alessandro Bertolucci, che dalla panchina pretende sempre il massimo. Le primissime battute mettono in evidenza un Breganze deciso a vendere cara la pelle nonostante l’enorme distacco in classifica. Ma veniamo alla cronaca della partita. Mister Gonzo arriva a Sarzana con la squadra al gran completo  e schiera nello starting five iniziale con il debuttante Zanfi tra i pali,  capitan Dal Santo, Ghirardello, Gallifa, Dalla Valle un quintetto molto esperto con a disposizione il secondo portiere Bigarella, Battaglin, Compagno Filippo, Costenaro, Bangert.

Alessandro Bertolucci risponde con il solito quintetto Corona, Galbas, Ipinazar, Borsi, Rossi. In panchina insieme ad Alessio Bianchi, De Rinaldis, Osorio, Cardella e il giovanissimo Angeletti. Le primissime battute mettono in evidenza un Breganze deciso a vendere cara la pelle nonostante l’enorme distacco in classifica. E per i primi cinque minuti gli ospiti riescono a mettere in difficoltà la  squadra di Alessandro Bertolucci. Al 5’, 42” Francesco Rossi è l’autore di un meraviglioso gol di apertura, risale dall’angolo destro e appena arrivato al vertice dell’angolo alto lascia partire un tiro che sbatte sul palo e poi si insacca alle spalle del giovane Marco Zanfi all’esordio dal primo minuto in A1. Gli ospiti reagiscono e vanno vicino al pareggio con Dalla Valle, ma Corona sventa la minaccia. All’ 8’,52” Ipinazar raddoppia con una bella azione personale condita da uno slalom dentro la difesa veneta. Passa meno di un minuto ed è ancora Ipinazar con un un incursione centrale e un tiro dal limite dell’area  a siglare il 3-0. Gli uomini di Gonzo si gettano in avanti e creano alcune buone occasioni, ma Corona è sempre attento e difende bene la sua porta. Rigore concesso ai rossoneri nel finale della prima frazione. Si incarica della battuta Galbas ma la sua conclusione finisce alta. E con il punteggio di 3 a 0 a favore di Credit Agricole le due squadre vanno al riposo.

In avvio di ripresa gli ospiti si gettano generosamente all’attacco nel tentativo di riaprire il match. Miracolo di Corona su Gallifa, poi palo colpito da Rossi per il Sarzana. Continui capovolgimenti di fronte con i portieri protagonisti di alcune belle parate. Al 35’,08” quarta rete per i Sarzanesi, Galbas gira dietro porta poi porge la palla a Rossi sul secondo palo lesto a mettere la sfera alle spalle di un incolpevole Zanfi. Passano pochi secondi e il Breganze accorcia le distanze con un tiro dalla distanza di Dal Santo e una deviazione sottomisura di Filippo Compagno. A tre minuti dalla sirena il Breganze raggiunge il decimo fallo  di squadra. Si incarica della battuta Ipinazar che trasforma il tiro libero portando il punteggio sul  5-1. Un minuto più tardi altro rigore per i padroni di casa. Zanfi è bravo a parare la conclusione di Borsi, ottima la prova del giovanissimo Marco Zanfi classe 2001 in una pista molto difficile per i portieri come quella di Sarzana. Il suono della sirena chiude la gara con il punteggio di 5 a 1 a favore della formazione di Alessandro Bertolucci.

I Rossoneri non giocheranno sabato prossimo 6 febbraio e torneranno in pista nel posticipo TV contro il Bassano, mercoledì 10 Febbraio.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.