Antalya: sfuma la seconda vittoria Challenger per Musetti

Condividi

Nulla da fare per Lorenzo Musetti nella sua seconda finale a livello challenger – dopo il titolo conquistato nel settembre scorso a Forlì – nel “Club Megasaray Open”, torneo challenger ATP con un montepremi di 44.820 dollari che si è concluso sui campi in terra battuta di Antalya, in Turchia, dopo una settimana penalizzata parecchio dal maltempo.

In una giornata di straordinari il 18enne di Carrara, n.129 del ranking e quinta testa di serie – che la scorsa settimana ha iniziato il suo inseguimento alle Next Gen ATP Finals -, ha ceduto 67(7) 62 62, dopo quasi due ore e mezza di lotta, allo spagnolo Jaume Munar, n.110 del ranking e primo favorito del seeding.

Il 23enne maiorchino di Santanyi – che nei quarti aveva stoppato in tre set Alessandro Giannessi, n.165 ATP – aveva vinto in due set l’unico precedente con il tennista toscano, disputato al primo turno del challenger di Firenze nel settembre del 2019. Ottima partenza di Musetti grazie ad un break al secondo gioco (2-0): l’azzurro ha difeso il vantaggio fino al 3-1 ma poi lo spagnolo lo ha riagganciato (3-3). Per il resto del primo set entrambi hanno difeso con autorità i rispettivi turni di servizio e a decidere è stato il tie-break: Musetti è schizzato avanti 5-2, Munar lo ha riagganciato e superato (6-5), Lorenzo ha annullato il set point e poi è stato lui a chiudere per 9 punti a 7.

In avvio di secondo parziale il match è girato. Munar è stato più concreto, si è fatto trovare pronto un po’ più spesso sugli insidiosi drop-shot di Musetti che è andato spegnendosi poco a poco. Lo spagnolo è volato 3-0 brekkandolo al secondo gioco e concedendo il bis all’ottavo. In avvio di frazione decisiva il giovane tennista toscano ha provato a reagire togliendo subito il servizio al 23enne maiorchino di Santanyi ma ha restituito immediatamente il break. Musetti ha tenuto fino al 2 pari ma poi ha subito ben 13 punti di fila da Munar che ha archiviato la pratica vincendo tutti gli ultimi quattro giochi (e 18 degli ultimi 22 punti).

spot_img

Articoli correlati

Chiavari incorona i campioni regionali Under 14 di spada

Domenica scorsa la palestra del Centro Benedetto Acquarone –...

Lunedì 13 febbraio all’Università di Genova “All around soccer”

AIAC, in accordo con le Università Italiane, propone Convegni...

8° Rea Palus Race a Rapallo: le emozioni dei partecipanti

Mancano due mesi all’ottava edizione della Rea Palus Race,...

Locatelli Genova inarrestabile, doppiata Busto Arsizio

Terza vittoria su tre gare per la Locatelli Genova,...

FIT Junior Program: grande successo per la tappa al CUS Genova

Nel weekend è andata in scena al CUS Genova...
- Advertisement -spot_img