Alla Normac AVB un combattutissimo derby

107

Il derby tra Normac AVB e Serteco è stato un incontro al cardiopalma con continui rovesciamenti di fronte e giocata, per tutte le cinque lunghissime frazioni, punto a punto come testimoniano i punteggi dei set.

Primo set con la Normac un po’ contratta e le avversarie ne approfittano per portarsi avanti; la squadra guidata da Gerry Grotto si riprende e rimonta, ma il set si chiude a favore del Serteco 26 a 24. Seconda frazione fotocopia della prima: identico punteggio, ma set alla Normac. Purtroppo in un scontro nel tentativo di difendere un attacco avversario Carlotta Rissetto si infortuna e non rientrerà più in partita.  Al suo posto Giada Grattarola, all’esordio in B2, si comporta molto bene, solida in ricezione e in attacco. Il punteggio non cambia neppure nel terzo set che va a Serteco anche se, Roxana Pricop – autrice di una grande prestazione in attacco – e compagne tengono duro. Esordio in B2 anche per la giovane Benedetta Giordano; Gaia Dell’Amico subentra in regia a Marta Bertolotto. Quarto set ancora combattuto, ma i servizi della capitana Giulia Kotlar prima e di Grattarola poi, insieme ai muri di Mariella Laragione e le difese del libero Silvia Bulla permettono alla Normac di allungare e chiudere 25 a 22. Si arriva così al tie break che diventa davvero un set al cardiopalma. Il cambio campo vede Serteco avanti 8 a 1 e il destino dell’incontro pare segnato, ma ancora una volta la grinta di capitan Kotlar e compagne riportano, un servizio dopo l’altro, il match in parità. Dal 14 pari in poi i match point a favore dell’una e dell’altra squadra non si contano. Alcune “chirurgiche” soluzioni in attacco di Pricop danno finalmente la vittoria alla Normac con il punteggio, davvero insolito per un tie break, di 21 a 19.

Due punti importantissimi per la squadra del Presidente Carlo Mangiapane e secondo posto in classifica alle spalle dell’Alba Volley Cuneo che sarà la prossima avversaria, sabato 6 febbraio alle 21, al Palazzetto dello Sport “Lino Maragliano” di Genova Prato.

“Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile – afferma il coach Grotto – perché nei derby entrano in gioco non solo fattori tecnici, ma soprattutto psicologici, che rendono queste partite delle storie a sé stanti. Abbiamo lottato su tutti i palloni e devo fare un grande plauso a tutte le ragazze che, anche nei momenti più complicati della gara, non si sono mai arrese e hanno mantenuto la lucidità necessaria per portare a casa un grande risultato. La nostra forza è stata anche la grande coesione del gruppo, davvero l’unione fa la forza! Ora al lavoro in vista dell’incontro, sabato prossimo, con la capoclassifica Alba Volley”.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.