Sfida ad alta quota, Sarzana in casa del Lodi

9

Sabato 23 Gennaio al PalaCastellotti di Lodi  terza giornata del girone di ritorno, quando  si disputerà una grande sfida, una “sfida ad alta quota” quella tra i padroni di casa dell’ Amatori Wasken Lodi, primi in classifica con 34 punti, e il Credit Agricole Sarzana che la segue in seconda posizione  con 31 punti a sole tre lunghezze.
Ormai superata la metà campionato, manca solamente il recupero dell’ottava giornata, i rossoneri hanno messo da parte il ruolo di sorpresa e sono ormai una solida realtà. I ragazzi del Presidente Corona sono protagonisti di un torneo di alto livello come testimonia la classifica e come dimostrano le vittorie ottenute dalla squadra di Alessandro Bertolucci contro le “big” Forte dei Marmi, Trissino e Bassano.

I rossoneri sono reduci da tre successi nelle quattro partite giocate a gennaio, possono contare su un gioco e un’ossatura di squadra oramai collaudata e sbarcheranno a Lodi senza troppe pressioni ma con l’obiettivo di provare a stupire ancora. I Ragazzi di Mister Pierluigi Bresciani, che dovrebbe recuperare Alberto Greco infortunatosi a Breganze prima di Natale, almeno per la panchina, vogliono tornare subito alla vittoria dopo il pari di Correggio e provare a staccare una delle più dirette inseguitrici.

All’andata al Vecchio Mercato, i giallorossi si imposero per 6-3 al termine di una gara spettacolare che ad oggi è l’unica sconfitta dei rossoneri tra le mura amiche. E’ il ritorno di Francesco De Rinaldis a Lodi da ex. Il Credit Agricole è reduce da due vittorie consecutive ed ha le carte in regola per tirare fuori ancora la “partita perfetta”. La formazione rossonera arriva alla sfida contro il Lodi con 31 punti nel carniere, un’enormità in questo momento della stagione per la società di Piazza Terzi ed è reduce da due vittorie consecutive contro il Correggio e lo Scandiano, successi  che hanno catapultato i rossoneri nelle zone alte della classifica generale, addirittura se i rossoneri vincessero si troverebbero in testa al campionato di serie A1, sarebbe l’ennesimo miracolo della gestione Bertolucci.

L’ Amatori Lodi arriva alla sfida reduce dalla sofferta vittoria casalinga contro il Sandrigo e dal pareggio in trasferta contro il Correggio.  “Arriviamo in buone condizioni a questa partita – dice il mister Alessandro Bertolucci – dopo la vittoria per 6-1 contro lo Scandiano ho visto i miei giocatori molto concentrati in allenamento e con la testa proiettata alla sfida di Lodi, ci siamo allenati veramente bene. Dobbiamo scendere in pista senza timori e senza paura. Sarà una gara difficile perché il Lodi è pieno di grandi campioni ma ce la giocheremo alla pari, ne sono certo”. Il Presidente carica la squadra e cita una frase di Nadia Comaneci “Non scappo da una sfida  perché ho paura. Piuttosto corro verso di essa, perché l’unico modo per sfuggire alla paura è calpestarla sotto i tuoi piedi.”  Per vincere a Lodi bisogna giocare senza paura, avere giocatori con le “palle”, sfruttare le poche occasioni che ci capiteranno ed essere attenti e concentrati in difesa. Dobbiamo andare a Lodi senza fare troppe riverenze e inchini e giocare da Sarzana, senza paura, perché possiamo giocarcela alla pari con tutti e questo dipende solo da noi, non dobbiamo ripetere la prestazione di Forte dei Marmi perché noi non siamo quelli di quella sera.   Sicuramente è una partita che solo a pensare alla posta in palio può mettere tanta paura – continua il presidente – ma noi siamo cresciuti a livello di consapevolezza dei nostri mezzi e se non avremo amnesie dettate dalla nostra testa potremmo fare ancora meglio. Il nostro credo è di giocarci ogni gara con la mentalità di poter vincere. Così è l’hockey di mister Bertolucci che io ho sposato appieno: se ti prepari bene e hai buone idee hai sempre convinzione di potertela giocare.

Servirà la partita della vita al Credit Agricole per battere la formazione dell’ Amatori Wasken Lodi; durante scorsa la primavera-estate ci sono stati gli adii del tecnico Nuno Resende (a Trissino), Joao Pinto (a Trissino), Lucas Martinez (in Portogallo Oliveirense), Davide Gavioli (a Trissino) e Francesco De Rinaldis tornato a casa a Sarzana. Il progetto è stato affidato all’ultimo allenatore scudettato Pierluigi Bresciani (ex Forte dei Marmi) che ha forgiato una squadra a sua immagine e somiglianza e che sembra avere trovato i giusti equilibri che si dipanano sull’asse Illuzzi-Mendez, 43 gol in due. Il capitano Domenico Illuzzi, 20 reti segnate sino ad ora, resta assieme al portiere della nazionale argentina Valentin Grimalt ed al vicentino Francesco Compagno, terzo cannoniere della squadra con 14 reti, i punti cardini della formazione lombarda. Nei volti nuovi di questa stagione spicca Jordi Mendez ex bomber dell’Igualada, capocannoniere del campionato con 23 gol, poi la certezza di Enric Torner ex Valdagno, 8 le reti per lui,  l’ex CGC Viareggio Elia Cinquini, 6 volte in gol, ed il trissinese Alberto Greco fermo ai box nell’ultimo mese per infortunio e al rientro domani nel roster anche se il suo minutaggio in pista sarà certamente centellinato. Chiudono la rosa tre lodigiani doc: i fratelli Gori, Mattia ed Andrea e il secondo portiere Porchera. Una formazione che anche quest’anno si presenta tra le “big four” per la vittoria finale. Ipotetico quintetto Iniziale: Valentin Grimalt, Domenico Illuzzi, Eric Torner, Francesco Compagno, Jordi Mendez. Una sfida nella sfida. Con alcuni ex, tra questi Francesco De Rinaldis, fino a poco tempo fa con la casacca giallorossa. Con il pareggio a Correggio i lodigiani hanno interrotto le vittorie consecutive,6, eguagliando il record stagionale del Valdagno. Sarà la sfida tra il miglior attacco 76 dell’Amatori Lodi contro la terza miglior difesa, 39 del Sarzana. Il Sarzana battendo lo Scandiano 6-1 ha centrato la decima vittoria nel torneo, stabilendo un altro proprio record storico, raggiungere la doppia cifra di vittorie dopo 14 partite cosa che non gli era mai successo in A1.

E’ la 24° sfida tra Sarzana e Amatori Lodi in regular season con 21 vittorie lodigiane, 2 pareggi e una vittoria rossonera. Il bilancio a Lodi pende tutto da una parte poichè è nettamente a favore dei padroni di casa: 11 vittorie, 1 pareggio, 0 vittorie del Sarzana. L’unico punto al PalaCastellotti del Sarzana risale a dieci anni fa, 2-2.  Sarà una serata speciale per Francesco De Rinaldis che ha dichiarato, parlando della gara di sabato e del suo ritorno a Lodi: E’ sempre bello tornare a giocare in un palazzetto che per cinque anni è stata la mia seconda casa e poter rivedere persone che sono state fondamentali per il mio percorso hockeistico. Sarà sicuramente una bellissima sfida ed è un peccato che tutti gli appassionati non potranno assistervi– conclude Francesco – Conosciamo benissimo il valore del Lodi e il livello dei suoi giocatori, siamo consapevoli degli obiettivi differenti di entrambi, ma noi abbiamo l’obbligo morale di affrontare questa squadra con la testa libera e soprattutto al massimo delle nostre forze.

Il match si giocherà Sabato 23 Gennaio alle 20.45 al PalaCastellotti di Lodi

AMATORI WASKEN LODi – CREDIT AGRICOLE SARZANA
Arbitri: Luca Molli di Viareggio (LU) e Francesco Stallone di Giovinazzo (BA)
DIRETTA FISRTV: http://bit.ly/hpserieA1-lodxsar – Commento di Stefano Blanchetti

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.