Con il Salerno gara da dentro o fuori per il Quinto

10

Si torna a giocare. Sabato alle 15 a Sori l’Iren Genova Quinto se la vedrà con la Rari Nantes Salerno per la terza giornata del girone A di serie A1.
All’andata i biancorossi persero 11-7 in Campania, ed entrambe le formazioni, nella sfida con la Pro Recco, terza componente del raggruppamento, sono uscite senza andare a punti. Dando per scontato che andrà così anche nella gara di ritorno (che il Quinto disputerà venerdì 22 alle 15 a Punta Sant’Anna), la sfida di sabato si rivela dunque decisiva per determinare la seconda classificata che quindi accederà al girone d’elite, senza restare invischiata nei giochi per la salvezza.

Se l’Iren Genova Quinto dovesse vincere con più di quattro gol di scarto, avrebbe centrato l’obiettivo, che si raggiungerebbe anche con soli quattro gol di scarto ma più di 11 reti segnate (ad esempio con un 12-8). Al contrario, se il Salerno vincesse, pareggiasse, o perdesse anche con quattro gol di differenza ma subendo meno di 11 reti (ad esempio 10-6) passerebbe al turno successivo. Infine, in caso di 11-7 in favore del Quinto (cioè lo stesso risultato dell’andata, ma ribaltato) a determinare la squadra che passerebbe il turno sarebbe (dando per scontata la doppia sconfitta di entrambe con la Pro Recco) la differenza reti maturata proprio nello scontro con la formazione biancoceleste: nel primo round i biancorossi hanno perso 17-4, i campani 18-0.

“Sarà una partita fondamentale, questo lo sappiamo bene – conferma il tecnico Gabriele Luccianti – Ma non solo perché se dovessimo vincere con più di quattro gol di scarto saremmo automaticamente salvi, ma anche perché, pure se non dovessi riuscire a ribaltare la partita dell’andata, comunque voglio vedere dalla mia squadra una prestazione fatta di attenzione, intensità e tutto quello che è mancato a Salerno. Il campionato non finisce sabato: crediamo nella rimonta, ma se questa non si dovesse concretizzare ci sarebbe poi da difendere la permanenza nella massima serie nella fase successiva. Quattro gol da recuperare sono un’impresa tosta, per chiunque: noi dovremo giocare per vincere, poi vedremo il risultato che scaturirà al triplice fischio. Il fatto di non poter giocare partite di allenamento complica le cose per quel che riguarda i meccanismi e l’organizzazione del gioco. Questo si vede perché il ritmo è nettamente più basso degli altri anni e dal nulla possono venire fuori errori che compromettono la partita. All’andata è successo a noi, sabato dovremo essere pronti a sfruttarli nel caso succedesse al Salerno. Ribadisco: pensiamo alla singola partita. Poi quello che sarà in futuro lo vedremo passo dopo passo“.

L’Iren Genova Quinto dovrà fare a meno dello squalificato Yusuke Inaba, rientrato proprio in questi giorni dal Giappone. La partita si svolgerà a porte chiuse, con diretta streaming sul canale YouTube dello Sporting Club Quinto.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.