Un poker d’assi per un finale di 2020 da ricordare

24

La fine del 2020 ha regalato grandissime soddisfazioni nelle competizioni di squash svoltesi nel week del 28 e 29 Novembre e nel fine settimana del 4,5 e 6 Dicembre.

Andando con ordine, a fine Novembre si sono svolti a Riccione c/o il Centro Tecnico Federale della F.I.G.S. (Federazione Italiana Gioco Squash) i Campionati Italiani Veterani Over 45, che hanno visto il ritorno all’agonismo di Marco Bo che si è classificato quinto . Bo, atleta ligure plurititolato a livello nazionale (è di Sestri Levante ed è il gestore del Centro Sportivo Le mimose di Sestri Levante) , ha ribadito tutto il suo talento vedendosela con agonisti che svolgono diverse gare all’anno ed alcuni posizionati nella categoria superiore (Bo attualmente ha una posizione molto alta nella categoria Eccellenza della FIGS ed ha affrontato giocatori di categoria Elite della stessa federazione).

Nel fine settimana successivo, sempre a Riccione e sempre c/o il Centro Tecnico Federale, si sono tenuti i Campionati Italiani Assoluti, che hanno avuto risultati addirittura “esplosivi” per la Liguria!

Daniel Brusco di Sestri Levante, forgiato da Bo sin da quando era poco più che un adolescente, ha raggiunto un vero e proprio primato, piazzandosi al quinto posto! In Liguria, dopo Simone Roca che ha vinto i Campionati Assoluti per ben 8 volte, mai nessuno si era piazzato così in alto.

Grazie a questo risultato pazzesco, Brusco ha ottenuto i punti che lo proietteranno a far parte della categoria Elite nella stagione 2021.

Rimanendo nel tabellone maschile, va assolutamente citato anche il piazzamento alla decima posizione per Davide Mollica, savonese di 18 anni che ha disputato incontri di altissimo livello contro o giocatori Elite o giocatori Eccellenza di primissime posizioni.

I Campionati Assoluti hanno regalato anche un’altra grandissima soddisfazione alla Liguria. Petra Paunonen, 20enne genovese, si è classificata quarta, cedendo solo alla numero due italiana nella semifinale e giocando una finale per il terzo e quarto posto che avrebbe potuto sorriderle. L’appuntamento col podio però potrebbe essere rimandato solo di un anno, la Paunonen ha tutte le carte in regola per conquistarlo nel prossimo campionato. Una medaglia nel massimo campionato non è però il suo unico obiettivo nei mesi a venire. In continuo progresso di rendimento, ha nel mirino anche il passaggio da “atleta di interesse nazionale” , al rientro nelle file della selezione nazionale femminile azzurra dove ha già avuto presenze.”

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.