Il Milan continua la corsa scudetto: battuta la Samp 2-1

Condividi

Il Milan arrivato capolista a Genova ha battuto la Sampdoria 2-1, continuando la sua corsa verso il tricolore. A segno Kessiè su rigore al 45′ e Castillejo al 77′ per i meneghini, Ekdal al 82′ per il gol della bandiera doriano.

Il Diavolo, a segno da 29 gare consecutive, fa paura anche senza Ibrahimovic, ma la Sampdoria non si fa intimorire: all’ottavo minuto solo una grande risposta di Donnarumma a un’incornata di Tonelli ha impedito ai blucerchiati di portarsi in vantaggio. Al 39’ è di nuovo il 21 doriano a rendersi protagonista, salvando sulla linea una conclusione di Rebic.

Alla fine di un primo tempo avaro di occasioni arriva il gol del vantaggio rossonero: Jankto tocca di mano in area su un colpo di testa di Theo Hernandez, Kessiè va dal dischetto e spiazza Audero.

La riapre Ekdal all’82’: Candeva dalla bandierina, lo svedese balza sul pallone e lo capovolge in porta, Donnarumma riesce a ribattere solo quando ha già oltrepassato la linea.

L’undici di Ranieri prova sino all’ultimo a strappare il punto, e al 94′ va davvero a un passo dal prenderselo: ancora un cross di Candreva per Ekdal, che, solissimo, di testa, manda a lato di un soffio. I ragazzi di Pioli hanno giusto il tempo per sospirare di sollievo prima di far festa al triplice fischio.

Federico Burlando

Condividi

Articoli correlati

A Palermo pagato l’approccio sbagliato. Per la Samp stagione comunque positiva

Col senno di poi, siamo tutti Guardiola e potremmo...

La Sampdoria saluta i playoff, 0-2 a Palermo

La Sampdoria esce sconfitta malamente a Palermo e dice...

Samp, credici! Blucerchiati superiori al Palermo

“Cosa andiamo a fare in serie A? Società e...

Tripletta Borini e la Samp passa anche a Catanzaro, ma resta 7°

Una tripletta di Capitan Borini permette alla Sampdoria di...

Samp a Catanzaro a caccia del sesto posto

Andrea Pirlo non è uno sprovveduto e fa benissimo...

Momento d’oro Samp, condizione atletica e infortunio Pedrola uniche macchie

Meglio non svegliare il can che dorme, procedere quatti...