Viavai dall’infermeria: si ferma Beherami, si provano a recuperare Crisicito, Melegoni e Perin

8
FERRARA, ITALY - NOVEMBER 25: Domenico Criscito of Genoa CFC looks on during the Serie A match between SPAL and Genoa CFC at Stadio Paolo Mazza on November 25, 2019 in Ferrara, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Tra le tante colpe addossabili a Enrico Preziosi c’è quella di aver puntato negli ultimi anni sempre più spesso su veterani logorati e infortunati da recuperare invece che su vigorosi giovani di prospettiva, se si escludono i dubbi talenti importati da Juventus, Milan e Inter per compiacerle. È quindi normale che il bollettino medico sia sempre poco rassicurante, con tanti elementi in rosa a rischio di strappi e infortuni. A ciò si potrebbe aggiungere anche la radicata sfortuna che non sembra abbandonare mai il Vecchio Balordo, per cui a causa di qualche contrasto di troppo anche i giovani e sana, magari tra i più forti, sono costretti ad abbandonare la pugna per lunghi mesi. La scorsa stagione è stato il caso di Kouamè, avversario di lunedì, spaccatosi durante una trasferta in nazionale e a gennaio addirittura venduto alla Viola alcuni mesi prima della data del rientro in campo. Ciò che si è abbattuta sul Genoa di Maran però è una vera e propria maledizione: come uno fa un timido passo verso la guarigione, due devono essere trasportati in infermeria.

Alcuni erano già rotti prima ancora che il Covid rovinasse i piani dell’allenatore per la stagione, tra questi spicca Sturaro. Appena divenuto arruolabile, ha cominciato a fornire un apprezzabile contributo alla causa. In questi giorni che potrebbero essere decisivi per la permanenza del Mister o meno si è però di nuovo fermato Valon Beherami, tra i migliori nella passata stagione a dispetto dell’età. Quasi mai schierabile in questa, era tornato a vedersi in campo in scampoli di match, ma un trauma al ginocchio l’ha costretto a saltare la partitella odierna e occorre vedere se potrà dire la sua contro i gigliati lunedì.

Situazione complessa e quasi tragicomica in porta: Paleari era stato acquistato per coprire sia Perin che Marchetti, ambedue positivi al Corona Virus, col secondo designato riserva di ruolo per tutta la stagione ma poi risultato poco convincente in occasione della batosta di Napoli. Col rinvio del match col Torino e la sosta per le nazionali, Perin è riuscito a tornare in tempo per essere sempre titolare. All’ultimo minuto di quello con l’Udinese invece con un intervento in scivolata su Stryger Larsen è riuscito a procurarsi sia un cartellino rosso che un infortunio. Al derby di Coppa Italia ha giocato Marchetti, risultando finalmente sicuro dopo due anni e mezzo di prestazioni sporadiche in cui gli veniva rinfacciata scarsa reattività. L’occasione di scendere nuovamente in campo gli è stato però sottratta dalla botta presa da Leris nella stracittadina, per cui contro il Parma ha giocato Palerari. Quest’ultimo si appresta quindi a bissare, considerando che Perin sta facendo di tutto per recuperare ma sembra sarà effettivo al 100% solo con la Juventus, la detentrice del suo cartellino, al prossimo turno ancora. Lo staff preferirebbe non rischiarlo una volta di più.

Sin da prima del match coi friuliani sta provando a recuperare Criscito. Il Capitano, recentemente spiccato per meriti come patrocinatore di una raccolta fondi per la Comunità di Sant’Egidio, sarebbe prezioso non solo sul profilo tattico, ma anche per il carisma con cui trascina i compagni e la precisione dal dischetto. Sembra che forse potrà essere convocato ma che in ogni caso difficilmente potrà scendere in campo. Così come Melegoni: un oggetto misterioso prima del derby, nella partita più sentita ha finalmente fornito una prestazione concreta, che però l’ha portato a infortunarsi pure lui negli ultimi minuti. Maran può ancora schierare un valido undici titolare, ma è difficile concorrere per 90 minuti quando gli avversari dalla panchina possono chiamare 5 elementi altrettanto efficaci mentre dalla propria più che le seconde linee si devono trarre le terze.

Federico Burlando

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.