Prandelli positivo, Fiorentina nella bolla. Biraschi out 3 mesi, Criscito ancora fuori

17

Maran si trova ad affrontare una serie di partite decisive per la sua permanenza al Genoa, la prima con la Fiorentina.

In caso di esonero sarebbe già stato sondato Leonardo Semplici, allertato il suo predecessore Davide Nicola, ancora sotto contratto, ma soprattutto ci sarebbe stato addirittura un confronto tra Enrico Preziosi e Davide Ballardini.

Il tecnico ravennate, artefice di 3 salvezze al Genoa, l’una più disperata dell’altra, ed esonerato due anni quando la sua prima versione del Grifone vantava 12 punti su 21 disponibili e guardava con tranquillità alla zona retrocessione, aveva rifiutato l’anno scorso di accorrere al capezzale della squadra ultima in classifica. Dopo il suo precedente esonero Preziosi lo aveva definito «un allenatore scarso, solo un gestore di situazioni complicate, con cui è impossibile fare il salto di qualità. Una persona per bene che non sa mettere i giocatori in campo». L’imprenditore avellinese ha poi dovuto rimangiarsi le sue stesse parole, e sembra che stavolta sia possibile che Ballardini accetti di sedere sulla panchina del club più antico d’Italia per la quarta volta. L’ultima aveva rifiutato perché si era detto troppo insicuro sulle sue possibilità di ribaltare la situazione, oggi la rosa sembra comunque più forte di quella del tragico anno appena trascorso, nonostante la classifica che piange.

Continua a piovere sul bagnato per l’undici di Maran, che nella sua per ora breve esperienza in rossoblù è dovuto passare attraverso molti colpi di sfortuna: Davide Biraschi è stato operato alla spalla destra a causa dell’infortunio subito durante Udinese-Genoa e dovrà stare fuori per circa 3 mesi, Domenico Criscito esce dall’infermeria ma sembra che non ce la farà a recuperare per il match contro la Viola. Per rimpolpare i ranghi della retroguardia è stato aggregato alla prima squadra il promettente Daniel Dumbravanu, terzino mancino moldavo 19nne. Il ct della sua nazionale, Firat, lo ha già convocato per la selezione maggiore.

 

Il Covid che ha abbattuto le speranze del Genoa di Maran ora le risolleva, sebbene nessuno a Villa Rostan avrebbe desiderato appoggiarsi a un tale sgradito aiuto: Cesare Prandelli, ex allenatore del Genoa e della nazionale, da poco tornato ad essere allenatore della Fiorentina, è risultato positivo al Covid. Fortunatamente è asintomatico e non dovrebbe rischiare molto sul piano della salute, ma ora i gigliati sono in agitazione. Potrebbero esserci ulteriori casi in rosa. L’ultimo allenamento è stato diretto dallo storico vice Gabriele Dal Pin, ma per ora tutta la squadra si è dovuta chiudere nella “bolla” prevista dal regolamento della FederCalcio per questi frangenti. Difficile preparare la partita col Grifone in queste condizioni.

Federico Burlando

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.