Faggiano licenziato, ipotesi litigio con Preziosi. Probabile ritorno di Maroccu

42

Ora che il Genoa ha vinto il derby finalmente si potrà godere un po’ di quiete nonostante l’imminenza del campionato e la difficile posizione in classifica. Pia illusione. Preziosi disfa di notte quello che fila di giorno, o meglio distrugge il lavoro di mesi nell’arco di un pomeriggio. Il club ha notificato al mondo con un messaggio stringato che il Direttore Sportivo Faggiano è stato sollevato dall’incarico.

Accolto ad agosto dal popolo rossoblù ad agosto come un salvatore della patria e giustamente presentato come un vero e proprio colpo di mercato dal patron, la fama dell’ex dirigente del Parma, curiosamente avversario di lunedì, gli avrebbe teoricamente dovuto garantire pieni poteri e totale immunità nella sua esperienza al servizio del Grifone.

La sua breve esperienza è stato un continuo saliscendi: non è arrivato a Vincenzo Italiano, l’obiettivo prediletto per la panchina a lungo cercato. Ha però costruito una rosa funzionale alla rosa del nuovo tecnico Maran prendendo una serie di giocatori ottimi sulla carta nonostante un budget contenuto. Le uniche pecche sembravano l’attacco, poggiato su incognite come Shomurodov, Scamacca e Asoro, la scarsa qualità delle riserve di retroguardia e mediana, e il trattamento riservato a Lasse Schöne, un affermato campione che per quanto discusso aveva comunque accettato il Grifone senza pensarci due volte ritrovatosi fuori rosa senza adeguato preavviso. L’undici titolare pareva però potersi salvare senza gli esulceranti patemi occorsi nelle ultime stagioni.

Lasse Schöne scherza con il ds Faggiano (foto di Genoa CFC Tanopress)

Difficile fare un’equilibrata valutazione complessiva considerando quanto accaduto col Covid. Il Genoa ha dovuto fronteggiare difficoltà che sarebbero state ostiche per qualsiasi squadra, e ha avuto anche, come sempre, poca fortuna nei vari incontri, vedendosi annullare reti per lievi offside e non vedendosi invece assegnare penalty che a rigor di regolamento avrebbero potuto esser sanzionati. Oltre al Corona Virus ogni genere di infortuni ha continuato ad abbattersi sui giocatori. In compenso hanno mostrato grande carattere in ambedue le stracittadine disputate ed è esploso Scamacca, fugando parzialmente i dubbi sul reparto offensivo.

Certamente l’operato di Faggiano avrebbe meritato più tempo per essere degnamente valutato, e infatti a detta del giornalista Michele Criscitiello dietro la decisione di Preziosi ci siano questioni personali, e non dei ragionamenti di merito. Al patron non sarebbero piaciute delle parole ritenute offensive a suo riguardo che il DS avrebbe pronunciato negli spogliatoi davanti alla squadra subito dopo la sfortunata sconfitta con l’Udinese.

http://

La solita decisione vulcanica del presidente malato di protagonismo e che mette a soqquadro l’ambiente proprio quando sembrava aver trovato un minimo di stabilità. Anche con Faggiano erano sorte diatribe di mercato coi procuratori per alcune operazioni in cui il club non avrebbe versato il dovuto (Barreca, Czyborra), ma nel complesso, al netto degli incerti risultati sportivi, almeno la dirigenza sembrava aver trovato una mano sicura a cui appoggiarsi. Ora si appresta a precipitare nuovamente nel caos.

Per prevenire tale eventualità Preziosi parrebbe voler riaffidare la poltrona di DS al suo precedente proprietario, Francesco Maroccu. Col patron e l’ambiente si era lasciato in ottimi rapporti, e già nella sua precedente esperienza aveva indossato i panni del traghettatore, era arrivato col Genoa ultimo a 10 punti e saputo collaborare bene con Davide Nicola. Fa sorridere d’amarezza che nemmeno il Page Rank del rapidissimo Google riesca a tenere il passo della mente di Preziosi, e che digitando il nome di Maroccu le notizie del suo probabile ritorno siano affiancate da quelle del suo licenziamento.

Federico Burlando

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.