Problema muscolare per Quagliarella, Ranieri: «ll derby è derby, come tale va giocato»

Claudio Ranieri di derby in panchina ne ha vissuti tanti, anche se il suo primo in Italia è stato solo il 30 settembre 2007, una vittoria con lo scarto minimo all’ombra della Mole della sua Juventus. Da allora però nello Stivale ha allenato solo compagini che devono conquistarsi l’inestimabile supremazia territoriale nelle stracittadine. È però la prima volta che alle naturali insidie di questo genere di match gli tocca aggiungere i brividi del dentro o fuori.

«Nella mia carriera non mi era mai capitato di giocare un derby ad eliminazione diretta, è la prima volta. Il derby è comunque derby e come tale va giocato: è una gara extra, per di più in questo caso dentro o fuori. Il derby va giocato come partita a sé, esce da qualsiasi dinamica: è come se fosse sempre l’ultima partita, sia nel campionato sia nella Coppa Italia»

Il tecnico annuncia quindi battaglia, non ci si risparmierà nonostante anche il campionato necessiti che gli venga riservato il massimo delle risorse disponibili «Schiereremo i titolari, non ci risparmieremo».

Occorre anche riscattare le ultime desolanti uscite, peraltro contro squadre di rossoblù tinte: «Arriviamo a questa partita con determinazione e rabbia perché sappiamo di aver fatto cose buone ma anche di aver commesso degli errori. Affronteremo una buona squadra, aggressiva, che sa giocare e muoversi bene e come noi lotterà fino alla fine. Ha trovato un attaccante come Scamacca porta reti e punti. Noi dobbiamo scendere in campo concentrati, pronti a dare il massimo».

Si è fermato Fabio Quagliarella per un affaticamento muscolare, probabilmente sarà inserito tra i convocati ma è difficile che scenda in campo. Una ghiotta occasione per un uomo derby come Manolo Gabbiadini, da troppo tempo limitato da un fastidioso infortunio e ora chiamato a farsi il miglior regalo di compleanno possibile. Ranieri ha detto che «si è allenato, non a ciclo continuo con la prima squadra. Dobbiamo bilanciare bene i suoi carichi di lavoro per non farlo ricadere nel problema che ha avuto», quindi avrebbe anche potuto non partire titolare. Il forfait del Capitano sembra però aprirgli le porte dell’undici di partenza. L’idea sarebbe di schierarlo davanti nel classico 4-4-2 affiancato da Valerio Verre.

Federico Burlando

 

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.