Goran Pandev e il sogno della Macedonia diventata realtà

69

Le lacrime sul prato di Tbilisi, in Georgia, dove la sua Macedonia, grazie ad un suo sinistro sottomisura, approda per la prima volta alla fase finale di un Europeo.

E’ tenera, bellissima ed interminabile e vorrebbe non finisse più questa notte per Goran Pandev, che con la sua trentasettesima rete in 115 presenze ha regalato un sogno sportivo al piccolo paese di due milioni di abitanti che divenne autonomo nel 1991 staccandosi dalla Jugoslavia, quando Goran aveva otto anni.

Una gioia vera, spontanea e meritata quella di “Goghi”, dato già per quasi finito qualche stagione fa e che invece è alla sesta stagione in rossoblù, il giocatore da tempo più qualitativo e sempre fondamentale nelle salvezze del Grifone negli ultimi anni. Goran vuol dire contadino e lui raccoglie a fine carriera quanto ha saputo seminare negli anni, in tutte le squadre in cui ha giocato, prelevato giovanissimo dall’Inter e ceduto in prestito allo Spezia in serie C nel 2002. Un sogno per il giovane Goran la chiamata dei nerazzurri, lui che era cresciuto nel mito di Darko Pancev, attaccante che vinse con la Stella Rossa di Belgrado la Coppa Campioni nel 1991 ma che poi fallì nell’Inter, con tante prese in giro anche della Gialappa’s.

Sempre protagonista, con la Lazio, dove venne messo fuori rosa con la causa contro il presidente Lotito, lo scudetto ed il triplete nell’Inter di Mourinho e poi gli anni a Napoli prima della Turchia e del Genoa, dove da sei stagioni dispensa giocate di classe in campo ed esempio di vita al di fuori del rettangolo verde, lui che ha creato l’Akademija Pandev in Macedonia per togliere tanti bambini dalla strada.

Alla fine della scorsa stagione si voleva ritirare ma il traguardo di questa qualificazione lo ha convinto a continuare ancora un anno, coltivando un sogno che ieri sera sull’erba fradicia di Tbilisi si è avverato e siamo certi che Goran saprà regalare ancora tante giocate d’autore prima che questo eterno campione decida di dire basta ed appendere le scarpette al fatidico chiodo.

Marco Ferrera

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.