Il farm team dell’Hockey Sarzana esordisce in A2

“Giocare per far crescere i giovani della cantera”, il Gruppo Gamma Hockey Sarzana, sulle ali dell’entusiasmo, fa l’esordio nel campionato cadetto che taglia il nastro della stagione 2020-2021, nello stesso giorno in cui i rossoneri della serie A1 riposano, aspettando il big-match di mercoledì contro il Lodi in posticipo tv. Sabato, infatti,  il farm team dell’Hockey Sarzana esordisce nel “tempio” di Giovinazzo contro la squadra locale che ritorna a giocare in A2 dopo 14 anni e troverà sulla tolda di comando ancora lui, un nome su tutti Giuseppe “Pino” Marzella, il quale vinse proprio  il campionato di A2 accedendo alla serie A1.

La serie A2 per noi è di vitale importanza, ha il compito di far crescere definitivamente tutti i nostri ragazzi che questi anni hanno fatto tutta la trafila nelle giovanili, onorando la maglia e facendo sacrifici  – dice il Presidente Maurizio Corona –  è un premio a loro, al mister Giovanni Berretta e a Matteo Pistelli, che è il capitano e il punto di riferimento per questi ragazzi. Sono emozionato per il loro esordio seguirò in prima persona la squadra a Giovinazzo. Sarà una serie A2 che si fonderà sull’ esperienza di Matteo Pistelli, che per la serie A2 è un lusso – continua il Presidente – Matteo sarà  il capitano, il leader, di fatto l’allenatore in pista e ufficialmente il vice di mister Giovanni Berretta, confermato, che sta lavorando in piena sintonia con Alessandro Bertolucci condividendo con lui scelte e strategia.  Una squadra che, quando al completo, nelle partite casalinghe e come sabato a Giovinazzo potrà contare su Matteo Cardella e Mattia Rispogliati che “scenderanno” dalla serie A1. Con loro Elia Petrocchi, purtroppo ancora infortunato e assente sabato a Giovinazzo, e Nicolas Pezzini anch’ essi nella rosa della prima squadra. Poi i giovani sarzanesi doc, Matteo Tavoni e Alessandro Ungari, con loro i giovanissimi Flavio Del Gatto, Matteo Marchetti, Lorenzo Angeletti e Leonardo Tonelli. A difendere la porta i giovanissimi Pietro Pelaia e Thomas Mechini e il “figlio prodigo” Alessio Perroni in rientro dall’Australia i primi di dicembre. Io sono molto contento della squadra che abbiamo costruito e sono certo che faremo bene – conclude Corona –  Esordiamo a Giovinazzo, un tempio dell’ hockey, sappiamo che  sarà sicuramente una serata difficile per il calore del loro pubblico e la pressione che riescono ad incutere e che trasformeranno come sempre il Palazzetto di Via Aldo Moro in un’autentica bolgia, anche se solo in 200,  ma sono anche certo che proveremo a tornare a Sarzana con il risultato pieno”.

iRitorna in Serie A una delle più grandi città dell’hockey su pista italiano dopo 2 anni di Serie B ed i 10 anni in Serie A1. In A2 mancava dal 2007, ma la formazione biancoverde ricomincia la sua scalata con il progetto affidato a Pino Marzella, un ritorno tra i più graditi della recente storia giovinazzese.

I rossoneri ritrovano l’ AFP Giovinazzo dopo l’ultima gara giocata in serie A1 a Giovinazzo a Febbraio del 2018 con la vittoria dei rossoneri con il risultato di 5 a 2; la statistica dice che nelle diciotto partite giocate nella massima serie ci sono ben dieci vittorie a favore dei pugliesi, tre pareggi e cinque sole vittorie. In Coppa Italia ci sono state due sole sfide con una vittoria per parte , mentre in serie A2 due vittorie per i rossoneri, una per i pugliesi ed un pareggio.

Due sfide anche in serie B con due vittorie dei rossoneri. La squadra pugliese è una squadra giovanissima con tanti talenti Under 20 che potrebbero sbocciare e con due giocatori simbolo come il 29enne Bavaro ed il 41enne Turturro. Un grande rientro quello di Turturro, una bandiera biancoverde, un uomo d’esperienza per mister Marzella.

Il gladiatore,Antonio Turturro è tornato e insieme a Vincenzo Bavaro aiuterà nel progetto di crescita dei più giovani, con un curriculum che vanta più di 10 anni nella massima serie e sempre ad alti livelli sarà un ottimo coach in campo. Composizione squadra Giovinazzo: Amatulli, Bavaro V, Bavaro L, Cannato, Colamaria T, Colamaria P, D’Avanzo, Dangelico, De Bari, Dilillo, Mezzina, Turturro Ang, Turturro Ant, Turturro L – All. Marzella. La squadra rossonera si presenta alla sfida orfana dell’infortunato Petrocchi e di Alessio Perroni. Il match si gioca Sabato 24 Ottobre alle 20.45 al Pala Pansini di Giovinazzo. Arbitro il Sig. Roberto Toti di Salerno.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.