Sardegna Open: prima semifinale ATP conquistata da Musetti

69

Inarrestabile Lorenzo Musetti. Il 18enne di Carrara, tesserato Park Tennis Genova, si è qualificato per le semifinali del “Forte Village Sardegna Open”, nuovo ATP 250 dotato di un montepremi di 271.345 euro che si sta disputando sui campi in terra rossa del resort a Pula, in Sardegna. 

Il toscano è diventato così il primo classe 2002 ad approdare tra i migliori quattro in un torneo del circuito maggiore e si appresta a firmare l’ennesimo best ranking di questa stagione (in questo momento nella classifica live è n.123).

Nei quarti Musetti, n.143 del ranking, in gara con una wild card, ha sconfitto 62 64, in poco più di un’ora e mezza di partita, il tedesco Yannick Hanfmann, n.101 del ranking, che aveva eliminato negli ottavi il norvegese Casper Ruud, n.25 ATP e terzo favorito del seeding, entrato in gara direttamente al secondo turno.

Il 28enne di Karlsrhue si è aggiudicato in tre set l’unico precedente, disputato negli ottavi del challenger di Todi un paio di mesi fa (dove poi il tedesco ha vinto il titolo). “Anche lui è in forma, sarà un avversario ostico – aveva detto giovedì il tennista allenato da Simone Tartarini -. A Todi ci ho perso giocando abbastanza bene. Ma mi sento in fiducia: speriamo di prenderci la rivincita”. Ed infatti Lorenzo parte subito forte: 4-0 con doppio break, dopo aver annullato ad Hanfmann nel quarto gioco una chance per recuperarne almeno uno. Musetti archivia il primo parziale 6-2 con un piccolissimo brivido perché permette al tedesco di risalire da 40-0 prima di chiudere.

I segnali di ripresa di Hanfmann nella seconda metà del primo set trovano conferma in avvio di seconda frazione: l’azzurro salva con altrettante prime robuste due palle-break nel secondo game ma sulla terza commette doppio fallo ed il 28enne di Karlsrhue allunga sul 3-0 e poi sul 4-0, con Lorenzo che perde un’altra volta la battuta al termine di un game durato 16 punti.

Il toscano reagisce e recupera entrambi i break (4-3): al cambio campo il tedesco chiede l’intervento del trainer per un problema all’adduttore della gamba sinistra. Alla ripresa del gioco il riaggancio è completo (4-4). Il tedesco fa di tutto per abbreviare gli scambi ma è evidente che c’è qualcosa che non va: Musetti non si distrae, approfitta dell’occasione e portando a sei la striscia di giochi consecutivi chiude la questione (6-4).

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.