De Paoli all’Atalanta, Adrien Silva in pole, Ranieri: «Il gruppo sta bene»

66

A un passo dalla risoluzione l’enigma del sostituto di Linetty. Adrien Silva, con cui c’erano stati problemi contrattuali a causa degli influenti ed esosi intermediari del portoghese 31nne dovrebbe aver acquisito il sufficiente vantaggio sui suoi concorrenti Ciprien e Bentaleb, per bruciarli al traguardo, dopo essere stato rincorso dalla Sampdoria per oltre un mese. I dettagli dell’ingaggio rappresentano l’ultimo difficile ostacolo, ma con l’approssimarsi della fine del mercato una fumata bianca che accontenterebbe tutte le parti in causa (Samp, giocatore e Leiceister) diventa sempre più probabile.

Arrivano anche delle cessioni importanti: per mezzo milione di prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 6 milioni, De Paoli si trasferisce all’Atalanta alla corte di Gasperini. Operazione molto rapida, i Bergamaschi dovevano sostituire l’infortunato Cristiano Piccini come vice di De Boer per la stagione che li vedrà affrontare per la seconda volta la Champions League, magari con un occhio alla vetta del campionato.

È stata accettata l’offerta di 2,5 milioni del Torino per Gaston Ramirez, ora la palla ce l’ha lui: se accetta l’offerta contrattuale dei Granata di 1,6 milioni si trasferisce in riva al Po, altrimenti va in lite con la Sampdoria che non vuole perderlo il giugno prossimo a 0. L’uruguagio continua a rifletterci.

Si cerca di piazzare Ronaldo Vieira, sempre più un esubero per Ranieri, mentre l’impossibilità di trovare un adeguato rimpiazzo in poco tempo rende più difficile una partenza di Colley, anche di fronte a offerte generose.

Ha parlato Claudio Ranieri della sfida contro la Fiorentina: «Il mio obiettivo è riportare la squadra al centro degli obiettivi, se migliora la squadra migliora anche il singolo. Noi dobbiamo dimostrare che siamo ben altro rispetto alla squadra che ha iniziato il campionato. Il gruppo sta bene, sono contento in generale. Conosco la mia squadra e le sue qualità»

Ha poi elogiato il tecnico rivale Iachini, grande ex dei blucerchiati, sottolineando come lui sia «la squadra», prendendo a esempio per i suoi attuali ragazzi l’attitudine mostrata da egli quando era un suo calciatore, nel 1993-94, quando assieme trascinarono proprio la Viola dalla B alla Serie A.

Federico Burlando

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.