Forlì: Musetti elimina Seppi

27

n altro esame superato nel percorso di crescita di Lorenzo Musetti. Non si ferma infatti la corsa del Next Gen azzurro agli Internazionali di Tennis Città di Forlì “Memorial Piero Contavalli”, challenger ATP da 88.520 euro di montepremi in svolgimento sui campi di Villa Carpena.
Il 18enne di Carrara, n.180 del ranking ATP, in tabellone con una wild card, ha conquistato un posto nelle semifinali grazie al successo per 63 61, in poco più di un’ora e un quarto di gioco, nel derby tricolore contro Andreas Seppi, n.97 ATP e settima testa di serie.

Venerdì, nella sua terza semifinale challenger in carriera dopo Milano 2019 e Trieste 2020, Musetti dovrà vedersela con il sudafricano Lloyd Harris, n.96 del ranking e sesta testa di serie, che ha stoppato per 76(1) 75, in due ore e 3 minuti di gioco, il siciliano Salvatore Caruso, n.84 del ranking e 4 del seeding.

Con la tribuna del Centrale piena (nel rispetto del distanziamento sociale) in un testa a testa generazionale con il 36enne di Caldaro, 777 match nel tour Atp in carriera, Musetti – reduce dall’exploit al Foro Italico dove partendo dalle qualificazioni è approdato agli ottavi eliminando Wawrinka e Nishikori – è stato praticamente perfetto. Sul 2-2, dopo aver mancato già qualche chance di break in avvio, ha cambiato passo aggiudicandosi tre game di fila e procurandosi già l’opportunità di incamerare il set. Seppi, con carattere, ne ha annullate quattro accorciando sul 3-5 ma non ha potuto impedire al più giovane avversario di far sua la frazione dopo 50 minuti.
In avvio di seconda partita l’altoatesino ha tentato di riaprire il discorso, però l’allievo di Simone Tartarini ha fatto leva sulla battuta per evitare di concedere palla break e ottenere l’1-1. Poco assistito dalla prima di servizio (54%, tanto che a un certo punto si è lasciato scappare un eloquente “Mi sembra una rete da pallavolo”) e in difficoltà sulle variazioni e i cambi di ritmo del carrarino, Andreas ha subito il break nel terzo gioco. Dal canto suo Lorenzo, mantenendo costantemente un’intensità alta (“Energia, energia” ha continuato a ripetersi), è volato rapidamente sul 4-1 strappando di nuovo la battuta al davisman azzurro con l’ennesima smorzata vincente. Musetti non ha mollato di un centimetro la presa a livello di concentrazione, Seppi ha annullato con uno schiaffo al volo di diritto il primo match point, ma sul secondo ha messo in rete un rovescio che dopo un’ora e 18 minuti ha consegnato il pass per la semifinale al talento azzurro.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.