Salta Italiano, Maran in testa su D’Aversa

Sfugge il primo grande obiettivo di mercato di Daniele Faggiano, pur restando esattamente dov’è: Vincenzo Italiano non si muove da Spezia, blindato da Gabriele Volpi.

Il patron degli aquilotti non ha voluto liberare l’artefice della promozione e questi non ha osato forzare la mano, e così è risultato vano anche l’ultimo assalto al tecnico. Occorre ora decidere nell’arco di un solo week end quale sarà il mister della prossima decisione: pochissimo tempo per una risoluzione fondamentale. Già da giorni però erano stati avviati con gli altri papabili in lista, ora ristretta a un terzetto, anche se è distaccatissimo l’unico attualmente a libro paga: Davide Nicola, protagonista della salvezza, sta lentamente risalendo su tutti gli altri, viste le difficoltà che sta incontrando la dirigenza a rimpiazzarlo. Le sue chance di riconferma però sono ancora molto basse, e del resto occorre verificare la sua disponibilità a rimanere dopo essere stato sfiduciato così platealmente.

Lo sprint quindi è una serrata sfida a due: il presidente Preziosi era per un suo vecchio pallino, il 57nne Rolando Maran; Faggiano per il suo pupillo, il 45nne Roberto D’Aversa. Il secondo però, esonerato dal Parma in favore di Liverani, altro nome sondato dal Genoa, sembrava essersi guadagnato la pole position, sarebbe stato il completamento ideale di Faggiano. Si sarebbe però mostrato reticente a sposare i progetti di Preziosi: con la dirigenza gialloblù ha rotto perché non era disposta ad alzare l’asticella delle ambizioni e degli obiettivi, difficile che l’imprenditore Irpino gli abbia offerto adeguate garanzie di poter puntare a qualcosa di più di una semplice salvezza. Così Maran sembra proprio a un passo da una nuova panchina rossoblù, dal Cagliari, dove ha cominciato benissimo prima di paludarsi nella parte destro-alta della classifica, al Genoa.

Nonostante le difficoltà a individuare la guida tecnica, si provano  a portare avanti le trattative: col Napoli si trattano Younes e Lozano per dei prestiti e Llorente per una cessione definitiva, anche se il basco, seppur leggenda dell’Athletic Bilbao, cerca l’intesa con la Real Sociedad; Pato avrebbe chiesto all’International di Porto Alegre del tempo per riflettere sulla loro proposta contrattuale, in attesa di offerte concrete dall’Italia, e quindi anche dal Genoa; ancora per le fasce è stata avviata la trattativa per Colley, 20nne dell’Atalanta, e si lavora per Mancosu, capitano del Lecce che tanto affanno ha creato al Genoa nell’ultima stagione, mentre sono ancora timidi i contatti per Caprari. Goldaniga non verrà riscattato ma si cerca di comprarlo ugualmente, a una cifra inferiore ai 4 milioni concordati col Sassuolo come opzione.

Oggi tutti i giocatori attualmente in rosa sono passati dal Baluardo per effettuare tutti gli esami medici previsti dal protocollo Covid e le altre visite di controllo stagionali, in settimana il primo allenamento ufficiale della nuova stagione. Chi sarà a dirigerlo è una sorpresa dell’ultimo minuto.

Federico Burlando

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.