Vicino rinnovo per Ranieri, occhio al mercato

74

Trattative intensissime per mezza Serie A, ma alla fine, nonostante il breve intervallo tra un campionato e l’altro, pochissime si sono sentite di affondare i grandi colpi di mercato.

Tra queste, Cagliari, Fiorentina e, soprattutto, Torino, che hanno bussato per chiedere molti dei titolari blucerchiati, trovando da un lato la disponibilità a trattare, dall’altra un solido muro di onerose richieste per i propri pezzi pregiati. La Sampdoria si trova quindi a sua volta bloccata: non farà acquisti sino a quando non saprà per certo chi partirà e a quanto, così da sapere su quali basi liquide potrà strutturare la rosa. Ai contratti in scadenza a giugno 2021 si aggiunge Vasco Regini, che rientra dal Parma e va verso una cessione definitiva.

Si allunga la cessione di Linetty: Cairo insiste per 7 milioni, Corte Lambruschini ne vuole 12, ma vacilla sugli 8+2 di bonus prospettati. Pronto a riabbracciare Giampaolo anche Ramirez, mentre per Murru si va apprestando un ritorno a Cagliari. Della retroguardia potrebbero lasciare anche Colley -si vocifera di un’offerta del Newcastle da 15 milioni- e Bereszynski. Nonostante le sirene dovrebbero rimanere Audero, Gabbiadini e Bonazzoli. È notizia recente, da parte di GianlucadiMarzio.it, che il Genoa si sarebbe interessato a Caprari, a causa del suo estimatore Faggiano.

Come secondo portiere si spera nel colpo Semper, rampante numero uno del Chievo; per rimpolpare la difesa seconda il Corriere del Mezzogiorno si sondaggiano i napoletani Malcuit e Hisaj, mentre il nuovo baluardo del reparto dovrebbe essere il 24nne iraniano Majid Hosseini, del Trabzonspor; è stato quasi bloccato Ernesto Torregrossa.

È indicando queste linee generali che Ferrero domani incontrerà Ranieri per decidere dell’immediato futuro. Il mister nel finale di stagione aveva detto di voler continuare la sua avventura doriana, ma di avere delle riserve sull’eventuale gestione del mercato; pur conscio della necessità di sacrifici per mantenere i bilanci sani, non vorrebbe un’eccessiva pauperizzazione del valore tecnico della rosa. L’altro nodo della trattiva è il suo ingaggio: Ferrero non vorrebbe rinnovarlo a giugno 2022 a un milione e ottocentomila netti. Le parti sono molto vicine, ma mentre sui trasferimenti non sarà impossibile concordare una strategia, sullo stipendio sarà difficile trovare la quadratura del cerchio.

Federico Burlando

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.