La tripletta dell’uomo di ghiaccio

66

Pensate ad una località da film (ovviamente) western, in un clima da “Per un pugno di dollari” e trasferitela su un campo da bocce.  Non è Clint Eastwood, ma gela tutti con la sua freddezza e il suo self control. Si tratta di Osvaldo Baudino, classe 1957, nato a Rivarolo Canavese, uomo di pura quantità, mai sopra le righe, carattere schivo, ma personalità agonistica di risalto. Nella speciale graduatoria dei vincitori ad Alassio, appartiene al gruppo di coloro che hanno conquistato per tre volte la Targa d’Oro.

L’EMOZIONE ALASSINA   “Avevo vent’anni – esordisce Baudino – quando ebbi modo di vivere per la prima volta l’emozione alassina. Partecipai con una quadretta composta da giocatori di categoria Propaganda, l’attuale categoria C. Non chiedetemi come si chiamavano i miei soci, perché faccio fatica a ricordare i cognomi. Scendemmo in campo con la maglia della Bertolotti di Volpiano e arrivammo a giocare l’ultima partita la domenica mattina, nei sedicesimi“.

Dopo quell’esperienza, le presenze di Baudino ad Alassio furono alterne e sempre con formazioni considerate delle outsider. Per lui il periodo magico iniziò a fine anni Novanta. “Nel 1998, sotto le insegne della Balangerese, per la prima volta arrivai sul podio alassino. Con me c’erano Calvetti, Francioli e Vercellino. Dopo aver sofferto nei quarti di finale contro una formazione della Perosina, che riuscimmo a superare sul filo di lana, in semifinale ci toccò la Ferrero di Ballabene, Repetto, Suini e Caudera. Noi non sfigurammo, ma loro giocarono alla grande e non ci fu niente da fare. La stagione successiva venni ingaggiato dalla Brb, la società con la quale ci fu un rapporto particolare, nel senso che con quella maglia ebbi modo di vincere molto, e che in seguito trovai più volte come avversaria sia nel bene che nel male, di vittorie e sconfitte, in occasione della gara di Alassio“.

Clicca qui per proseguire a leggere l’intervista

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.