Genoa in ripresa, ma il Napoli è troppo forte

24

Un Napoli sfacciato e spensierato, tutto tocchi e possesso palla, ha sconfitto per 2-1 un Genoa battagliero, determinato a fare punti, ma ancora un po’ legnoso nei movimenti, e che si ritrova in zona retrocessione. Sono comunque arrivate indicazioni positive per il fondamentale match di domenica contro la Spal, al momento Cenerentola del campionato.

Per tutto i primi 45’ i rossoblù hanno provato a resistere al fraseggio dei Partenopei, che hanno spesso trovato delle insidiose conclusioni dal limite, terminate a lato o neutralizzate da Perin. A esse hanno risposto prima Pinamonti, con un tiro centrale da posizione defilata, e soprattutto Cassata, la cui scheggia in acrobazia è stata respinta da Meret sul palo. Proprio nel finale di tempo Mertens ha trovato il vantaggio piazzandola nell’angolino. I ragazzi di Nicola si sono gettati in avanti nella ripresa, centrando il pareggio già al 49’ con un colpo di testa di Goldaniga da angolo battuto da Schöne. Al 66’ Lozano, entrato da meno di due minuti, ha bruciato sullo scatto Biraschi e cogliendo un gran lancio di Fabio Ruiz si è involato in porta.

Si è visto un Genoa più tonico e volitivo di quello emerso nelle prime uscite dalla ripresa del campionato, man non è stato abbastanza per avere ragione di una delle squadre più tecniche e pimpanti della Serie A.

Federico Burlando 

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.