Sampdoria-Bologna: i precedenti

57

Quarantasette i precedenti a Genova tra Sampdoria e Bologna, con 24 successi dei padroni di casa, 12 pareggi ed 11 successi felsinei.
Da quattro stagioni arrivano solo vittorie doriane: il 1/12/2018 finì con un rotondo 4-1, con il vantaggio siglato da Praet ed il pari dell’ex Poli ma già nel primo tempo gli uomini di Giampaolo misero al sicuro il punteggio grazie a Quagliarella e Ramirez, con il capitano che arrotondò il punteggio nella ripresa.

La partita infrasettimanale nell’aprile dello stesso anno venne decisa nel finale da Zapata, il 12 febbraio dell’anno prima arrivò invece una vittoria molto sofferta, con il Bologna avanti a soli otto minuti dalla fine grazie a Dzemaili e crescendo finale blucerchiato con le reti di Muriel, su un rigore molto discutibile, Schick ed autogol di Mbaye, il 14/9/2015 si decise ancora tutto nel finale, dopo l’espulsione del giocatore ospite Rizzo, genovese doc: segnarono Eder e Soriano.

I rossoblù non escono imbattuti dal gennaio 2014 quando un rigore di Diamanti quasi allo scadere pareggiò l’acuto di Gabbiadini mentre Andrea Poli, allora in maglia blucerchiata, fu decisivo nella stagione precedente.

Grande prestazione degli uomini di Del Neri nel 2009-2010, con quattro reti all’intervallo di Pazzini, Ziegler e doppietta di Mannini (nella ripresa accorciò Osvaldo), l’ultima vittoria emiliana è vecchia di oltre ventidue anni, era il marzo 1998 ed una tripletta di Kenneth Andersson rovesciò il punteggio, che dopo quarantacinque minuti vedeva avanti la Samp grazie a Montella e Veron, anche il 2/3/1997 una doppietta di Kolyvanov rese inutile il gol di Montella, contro il Bologna guidato dall’ex tecnico doriano Renzo Ulivieri.

Il 23/9/1990 Lombardo e Mikhailichenko resero inutile la prodezza dell’ungherese Detari, sia nel novembre 1988 che in quello successivo arrivarono due larghe vittorie, la prima per 4-1, con Mancini, Victor, Dossena e Vialli nel tabellino dei marcatori, l’anno successivo ancora Vialli e Dossena, con Lombardo, fissarono il 3-0 finale.

La vigilia di Natale del 1972 arrivò la prima vittoria stagionale per la Samp, era la giornata numero dodici, decisero Dino Spadetto e Giancarlo Salvi, con acuto ospite di Marino Perani, (nella porta bolognese c’era l’amato ex Piero Battara), lo stesso punteggio l’anno prima, il 3/10/1971, alla prima giornata, con Spadetto e Suarez che ribaltarono il vantaggio siglato da Fausto Landini.

La vittoria più larga è quella del 10/6/1951, finì 7-2 con tripletta di Mario Sabbatella, attaccante argentino entrato nella storia delle stracittadine per una rete che di fatto condannò il Genoa alla retrocessione e che a fine carriera si stabilì nel capoluogo ligure.

Marco Ferrera

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.