Quattro successi e una partita di cinque ore ad Alassio: Nicola Sturla

63
Nicola Sturla

E’ stato paragonato al grande Umberto Granaglia, e il suo strepitoso curriculum non ha nulla da invidiare al torinese. Anche perchè la carriera del mitico Nicola Sturla, 78 anni a fine luglio, lavagnese dalla classe cristallina, ha attraversato due epoche boccistiche segnate da molti cambiamenti. Nella sua bacheca ci sono quattro Targhe d’Oro e una trentina di partecipazioni. Dieci medaglie d’oro mondiali al suo attivo, a conferma che è più facile vincere un titolo iridato che terminare la gara di Alassio imbattuti.

ANDREA DORIA – “Alla Targa d’oro – esordisce Sturla – ho partecipato per la prima volta nel 1967. Lo rammento bene perché in quella stagione mi promossero A e  l’anno successivo vinsi il mio primo Mondiale, a Torino. Ero ancora categoria B, e non avendo la Chiavarese l’opportunità di fare una quadretta, accettai l’invito dell’Andrea Doria. Dei miei soci ricordo soltanto Canepa, soprannominato Billo. Non facemmo molta strada. L’edizione successiva giocai per la Chiavarese insieme a tre grandi: Cuneo, Rivano e Cavalli, ma ci fermarono prima del podio. Appresso venni ingaggiato dalla Doria. In quei quattro anni, l’unica volta che riuscii ad entrare nelle quattro, fu la seconda, mi sembra il ’70. Di sicuro nella quadretta c’era Pisano. Non ricordo gli altri due. Perdemmo di brutto dalla formazione di Suini e Benevene. Con l’Andrea Doria ci riprovammo le due edizioni successive. Stavolta oltre a Pisano sono certo ci fossero Anulare e Dentone, ma finimmo, se non erro, nelle otto”.

Fu il trasferimento nella mitica Pianelli Traversa a consentire a Nicola di esprimersi ai massimi livelli e di vivere le migliori stagioni alassine, culminate nella conquista di tre Targhe.

Continua su BocceAlassio

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.