Argus S.C. 1910

275

Dopo la terribile mareggiata del 29  ottobre 2018, molte persone e associazioni si sono prodigate  per aiutare la gloriosa Canottieri Argus 1910 e a superare le difficoltà di ripartenza. Ancora oggi è doveroso ringraziarle e nominarle: Lions Club di S. Margherita Ligure e Portofino, Imperiale S. Michele di Pagana Tigullio Imperiale,  Rapallo Host, altri Lions Club piemontesi, Rotary Club Portofino e Milano Castello, Associazione Santa 2.0, Associazione Amici di Portofino, Ass. ”Gli Elfi”. Queste e altre iniziative hanno consentito alla società presieduta da Claudio Marsano di continuare, senza sosta, a esser un punto di riferimento per tante famiglie e a consentire a tanti giovani di proseguire l’attività. Argus opera principalmente per la promozione del Canottaggio per gli Under 14 e, allo stesso tempo, punta a esaltare le qualità naturali di questa disciplina.  Molte persone sia residenti che ospiti hanno sfruttato la possibilità di praticare il  remoturismo riuscendo ad abbinare l’attività fisica con il territorio unico per bellezza, quello dell’Area marina protetta di Portofino utilizzando imbarcazioni singole, doppi  e  quattro vogatori con  timoniere in uno scenario unico che va da Rapallo a Camogli.

La necessaria preparazione atletica è stata offerta dalla società organizzando corso di preparazione atletica e della pratica della voga  Per quest’ importante attività, la Canottieri Argus gode del patrocinio  dell’Area Marina protetta di Portofino. La stagione agonistica del 2019 è stata ricca di partecipazione a numerose regate regionali e nazionali con risultati che si attestano nella media della Società come la nostra.

La Storia

Fondata nel 1910 la prima imbarcazione fu una jole a 4 usata, battezzata “sirena”: già prima del conflitto mondiale del 1915, l’Argus ottiene buoni risultati a livello agonistico. Nel 1925, proprio a Santa Margherita Ligure, arriva la vittoria del primo campionato italiano nella jole a 4 seniores. Fiore all’occhiello della società sono i titoli di campione d’Europa vinti nel 1926 (4 con) e nel 1927 (4 con e 4 senza). Nel 1928 il 4 con, gran favorito, gareggia alla selezione per la partecipazione alle Olimpiadi nonostante uno dei fratelli Ghiardello fosse stato operato di appendicite pochi giorni prima. Nel 1935 la società ritorna alla ribalta organizzando i campionati italiani in jole. Dopo la seconda guerra mondiale prende le redini dell’argus l’ing. Rinaldo Piaggio che ha il merito di rifondare e riorganizzare nel migliore dei modi la struttura societaria. Nell’immediato dopoguerra e sino agli Anni 70, viene ingaggiato come allenatore un sammargheritese doc, olimpionico a Berlino 36, Francesco Pittaluga. Negli anni Ottanta viene nominato Presidente il Notaio La Pegna che ha il merito di far sviluppare il settore giovanile dal quale emergeranno atleti come Lombardi e Aresi, campioni italiani sul 2 jole e vice campioni sul 2+ nel 92 dietro agli Abbagnale, Marta Porcile Simona Bavestrello e Lucrezia Parodi. Negli anni Novanta emerge la coppia Porcile-Pescia che riesce ad arrivare quarta ai Campionati del Mondo Junior. Nel 2006 doppio titolo italiano per Chiara Ferretto e Stefania Pastorino. Nel 2010 Veronica Paccagnella vince il titolo italiano Esordienti e partecipa alla Coppa della Gioventù vincendo tre ori nel quattro senza e nell’otto.

Il Consiglio

Presidente: Claudio Marsano
Vice Presidente: Raffaello Bottino
Segretaria:Tesoriere: Dina Forno
Economi: Mario Figari (resp. della sede a mare)
Luca Pendola: responsabile Palestra
Eliseo Gardella: responsabile Imbarcazioni
Giovanni Traversone: responsabile Comunicazione
Direttore Sportivo ad interim: Claudio Marsano
Consiglieri: Marco Barigione, Alessio Benvenuto, Davide Pendola, Gian Piero Vinci.
Allenatori. Settore agonistico: Filippo Dato. Settore giovanile: Pino Trenta, Marco Barigione, Veronica Paccagnella

www.argus1910.it

Condividi
Cristina Cambi
Appassionata di Sport e di ... Cucina. Scrivo per LiguriaSport.com, aggiorno l'Annuario Ligure dello Sport e l'Annuario Nazionale Ussi, faccio parte del team di Stelle nello Sport e ho creato il sito ingredienti.org perchè mi piace sperimentare "formule" per mangiare meglio.