Lo Special Team Genova agli SmartGames

Condividi

Lo Special Olympics Italia, da oltre cinquant’anni, fa svolgere attività sportiva a disabili intellettivi e relazionali, curando la realizzazione di giochi regionali e nazionali come coronamento di un anno di intenso allenamento.

Quest’anno i giochi nazionali dovevano svolgersi a giugno a Varese ma la pandemia ha cancellato tutto; per contrastare l’isolamento di migliaia di ragazzi si sono creati gli “Smart Games“, giochi innovativi che si svolgono da casa in remoto. Per le 18 discipline sportive, appositi esercizi sono stati preparati dai tecnici nazionali e vengono provati e filmati a casa dai familiari degli atleti. Questi filmati sono inviati ai tecnici referenti del gruppo sportivo coinvolto e dagli stessi valutati secondo criteri predefiniti.
Lo Special Team Genova, già Gruppo Sportivo Anffas dagli inizi del 1980, fa svolgere attività sportiva a circa cento ragazzi e si è iscritto allo Special Olympics Italia subito alla fondazione della stessa, avvenuta trent’anni fa, partecipando a tutti i giochi nazionali e regionali.

Anche quest’anno saremo presenti con una trentina di atleti nelle discipline dell’atletica , del nuoto e della ginnastica. I momenti salienti di questi smartgames sono visibili sui profili facebook di Special Team Genova e di Special Olympics Italia.

La particolare condizione di giochi in remoto ha permesso agli atleti di partecipare, nessuno escluso, alla tourchrun. La torcia è il simbolo dei giochi Special Olympics: parecchi giorni prima dell’inaugurazione dei giochi nazionali, lungo tutto il territorio della provincia della città che ospita l’evento, atleti special olympics portano, alternandosi in una bellissima staffetta, la torcia con lo scopo di sensibilizzare il territorio alla partecipazione. L’arrivo della torcia nella piazza dell’inaugurazione dei giochi è un momento molto emozionante per tutti i presenti. Da tutta Italia, tutti gli atleti che hanno voluto farlo hanno filmato e poi inviato il loro breve percorso con la fiaccola in casa o nel giardino, in seguito il tutto è stato montato e reso visibile durante la cerimonia di apertura che si è svolta il 10 maggio alle h. 19,30, su youtube, facebook o direttamente su zoom. Tre nostri ragazzi hanno filmato il torchrun, Eleonora e Luca in casa e Paola con la sorella in giardino.

Altro momento fondamentale della cerimonia di apertura è la sfilata delle delegazioni per le strade della città che ospita i giochi. In sostituzione di ciò tutti gli atleti dei Team partecipanti hanno fatto le foto con le braccia alzate, queste sono state assemblate e presentate in bellissimi collage durante la cerimonia.

Ora a casa i nostri ragazzi si stanno allenando con grande senso di responsabilità, coinvolgendo i familiari ed avendo a supporto i numerosi volontari del Sunrise Country Genova, che con video, telefonate e quant’altro fanno il tifo per gli atleti del nostro Team.
A giugno arriveranno le medaglie inviate direttamente dal SOI Nazionale ad ogni Team che procederà alla premiazione dei propri atleti. Nulla può fermare questo movimento come indica il motto di questi giochi virtuali: “everywhere we play“.

spot_img

Articoli correlati

Corso Assistenti Bagnanti FIN: al via a Sciorba il 16 febbraio

Il Comitato Regionale della Federazione Italiana Nuoto (sezione Salvamento),...

SuperbaNuoto ottava al Trofeo RN Ala – Memorial Ermanno Patorno

Altra prima assoluta di un trofeo nel panorama natatorio...

Champions League, la Pro Recco fa visita alla Dinamo Tbilisi

Sfida testa-coda in Champions League per la Pro Recco,...

Pegli ritrova la vittoria contro la Polisportiva Pasta

Ritrova la vittoria la prima squadra femminile del Basket Pegli,...

Un brutto terzo quarto “spegne” Vado: sconfitta contro Tigullio Sport Team

Seconda sconfitta consecutiva in Serie C Silver per Pallacanestro...

Che successo per la nona edizione da record di “I Light Pila”

La nona edizione, quella del ritorno dopo lo stop...
- Advertisement -spot_img