Davide Re: “Primo allenamento? Una boccata d’aria”

32
Davide Re
Davide Re

Davide Re, primo (e finora unico) azzurro sotto il muro dei 45 secondi (44.77 lo scorso anno a La Chaux-de-Fonds, poi 44.85 in semifinale ai Mondiali di Doha), ha ripreso oggi gli allenamenti in pista a Rieti con la sua allenatrice Chiara Milardi.

“È stata come una boccata d’aria – racconta il recordman dei 400 metri – ovviamente non abbiamo ancora utilizzato le chiodate perché cercheremo di riadattarci gradualmente, ma è un primo passo. In ogni caso questo mese casalingo non è stato sprecato, ho aumentato tutti i miei ‘primati personali’ di palestra, per esempio 125 kg di girata, quando prima non arrivavo a 120. Ora questa forza va portata in pista. Gare? Certo, mi mancano, perché il problema fisico avuto a Tenerife mi ha tenuto fermo 40 giorni e fatto saltare l’intera stagione indoor. Ma, virus permettendo, stiamo ragionando su qualche gara da organizzare a Rieti per rompere il ghiaccio: il nostro è un bel gruppo di lavoro e il livello sarebbe alto”.

Tra le ipotesi, c’è quella di aprire anche quest’anno con un 500 (come nei due anni passati), che stavolta avrebbe un significato ancora più particolare, nel ricordo di Donato Sabia che ci ha lasciato di recente: “Sarebbe un bel modo per ricordare un grande atleta – sottolinea – e mi piacerebbe essere il primo azzurro a scendere sotto il minuto (1:00.08 il primato nazionale di Sabia, ndr). Con un mese e mezzo di preparazione, o due mesi, potremmo farcela”. E sulla “fase 2” dell’atletica, il 27enne ligure è favorevole alla ricerca di nuovi format per riprendere l’attività: “La sfida in streaming degli astisti Duplantis, Lavillenie e Kendricks in giardino è stata davvero motivante. Ingegnandosi un po’, l’atletica può rinnovarsi e reinventarsi”.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.