Cura Italia: indennità per collaboratori sportivi. L’amarezza del Coni

444
Antonio Micillo
Antonio Micillo

“Le risorse sono prioritariamente destinate ai richiedenti che, nell’anno 2019, non hanno percepito compensi superiori complessivamente a 10.000 euro. Le ulteriori richieste saranno evase nei limiti delle eventuali risorse residue”.

Ecco la risposta alle tante domande emerse in questi giorni relative al Cura Italia e ai 600 euro destinati per i Collaboratori Sportivi. Ecco il testo del Decreto partorito da Ministero dell’Economia e delle Finanze e Ministero per le Politiche Giovanili e Sportive.

“Cosi rimangono fuori i veri tecnici quelli che lavorano solo per lo Sport” è il commento di Antonio Micillo, presidente Coni Liguria.

Possono richiedere l’indennità i titolari di rapporti di collaborazione, già in essere alla data del 23 febbraio 2020 e ancora pendenti al 17 marzo 2020, data di entrata in vigore del Decreto Legge “Cura Italia”.  La domanda dovrà essere compilata esclusivamente attraverso la piattaforma informatica che sarà attiva dalle ore 14:00 di martedì 7 aprile sul sito di Sport e Salute.

Qui tutte le informazioni 

 

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.