Addio a Paolo Micai, vero artista della ripresa Tv

491

E’ morto questa mattina nel reparto di malattie infettive del Policlinico San Martino, Paolo Micai, cameramen e giornalista professionista genovese di 60 anni. Micai che per Mediaset aveva seguito tutti i principali avvenimenti genovesi degli ultimi anni, era ricoverato da una quindicina di giorni a causa del coronavirus.

Nell’ultima settimana il suo quadro clinico si era ulteriormente aggravato e dopo aver indossato il casco era stato intubato. Questa mattina all’alba il suo cuore ha smesso di battere.

Micai anche videomaker e realizzatore di numerosi reportage aveva raccontano con le immagini tanti avvenimenti avvenuti a Genova dal crollo del Ponte Morandi a quello della Torre Piloti. Ultimamente aveva seguito l’emergenza coronavirus effettuando dirette da diversi ospedali.

Inviato in tutto il mondo per Mediaset, quel mestiere lo aveva da sempre sognato, fin da quando a soli 12 anni gli regalarono la prima cinepresa super8. A 17 anni entra a Telegenova come “ragazzo di bottega”, una delle prime televisioni private italiane. Poi l’esperienza a Tivuesse. Dal 1985 per Mediaset reportage, documentari in giro per il mondo. Direttore della fotografia nei collegamenti esterni, diventa giornalista professionista nel 1992. Vive in prima linea il Giro d’Italia targato Mediaset, per tre anni sul sellino di una moto inquadrando i campioni del ciclismo a pochi centimetri di distanza.

Nel 2004 entra nel team di Pianeta Mare, occupandosi per 8 anni sia delle riprese che della fotografia. La passione per il mare e le riprese si uniscono saldamente,
catturare immagini negli abissi è una nuova sfida, il relitto è la sua migliore preda.

Sempre in evoluzione, sempre a caccia di nuove tecnologie per affinare l’arte della ripresa e della fotografia. Nel 2012 partecipa al Liguria Video Contest con: “Liguria, emozioni e colori in movimento” vincendo il primo premio utilizzando il time lapse, tecnica in cui è stato uno dei primi innovatori.

Sempre in prima linea, con il sorriso, la voglia di scoprire, di rendere un servizio con l’immagine migliore, quella giusta. Immagini che parlavano da sole. Un artista che lascia un vuoto enorme in tutti coloro che hanno avuto l’onore di condividere con Paolo questo lavoro e questa passione.

——-

Piccola nota personale. Caro Paolo ricordo ancora l’ultima volta che abbiamo lavorato insieme. Palazzo Ducale, intervista a Marcello Lippi per Sport Mediaset. Mio padre era mancato da qualche settimana e tu mi raccontavi di quando avevi iniziato a Telegenova con lui. Con un affetto e un amore per quei tempi e questa professione davvero unici. Proprio nel ricordo di quei tempi mi avevi “regalato” il tuo video “Genova dal Bianco e Nero al Colore” per realizzare i dvd di Natale per Telegenova negli anni in cui ne ero caporedattore. Sei stato una persona speciale. Un collega e amico sincero, buono e generoso. Alla Tua famiglia l’abbraccio affettuoso mio e di tutta la redazione di LiguriaSport.

Michele Corti

I colleghi della sede ex Mediaset di Pegli hanno aperto un conto corrente bancario per sostenere la moglie Marina e la figlia Giulia (Paolo era l’unica fonte di reddito). Grazie di cuore a chi vorrà donare su IBAN IT98L0301503200000005767209, causale “Famiglia di Paolo Micai”.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.