Iren Genova Quinto cade di misura a Trieste

7

Finisce con una sconfitta di misura (14-13) l’anticipo della quarta giornata di ritorno, con la Pallanuoto Trieste capace di imporsi sull’Iren Genova Quinto (senza lo squalificato Bittarello e l’indisponibile Pellegrini) in una “Bianchi” praticamente deserta e quasi surreale. L’incontro si è infatti giocato a porte chiuse a causa delle misure volute dal Governo per contrastare l’epidemia di Coronavirus, che ufficialmente entreranno in vigore domani e impatteranno in modo significativo sul prosieguo del campionato.

Mi era capitato quando giocavo di disputare una gara a porte chiuse, per quanto per motivi differenti – ricorda il tecnico Gabriele Luccianti – All’inizio la cosa si fa sentire, soprattutto nel pre-partita, durante la presentazione e nei primi minuti, quando si sentono rumori e le voci di giocatori e allenatori distintamente. Poi devo dire che dopo pochi minuti la sensazione passa, non credo la questione abbia influito sul risultato“.
Venendo alla gara – prosegue Luccianti – Credo che alla fine sia un risultato plausibile: noi siamo partiti male e loro hanno fatto uno scatto in avanti, poi li abbiamo più volte riacciuffati ma senza mai riuscire a passare in vantaggio. Il pari non sarebbe comunque stato ‘rubato’: alla fine un tiro di Lindhout per il pareggio ha preso la parte interna del palo senza entrare, è un periodo in cui le cose non girano in modo favorevole ma l’unica risposta per uscire da queste situazioni è quella di lavorare ancora più duramente in settimana“.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.