Mager pazzesco! A Rio batte il numero 4 ATP ed è in semifinale

67

Gianluca Mager mette a segno l’impresa più grande della sua carriera e guadagna un posto nelle semifinali del “Rio Open”, torneo ATP World Tour 500 dotato di un montepremi di 1.759.905 dollari in svolgimentosui campi in terra rossa di Rio de Janeiro. In quelli che erano i suoi primi quarti in carriera a livello Atp, il 25enne di Sanremo, numero 128 del ranking mondiale, promosso dalle qualificazioni, ha sconfitto per 76(4) 7-5, in un’ora e 55 minuti complessivi (l’incontro si è giocato in due giorni dopo l’interruzione per pioggia sulla situazione di 76 2-1 per il ligure), l’austriaco  Dominic Thiem, numero 4 del mondo e primo favorito del torneo, da lui vinto nell’edizione 2017.

Non finisce dunque di stupire Mager, che dopo aver eliminato per 76(4) 75 il norvegese Casper Ruud, numero 34 Atp ed ottava testa di serie, fresco vincitore a Baires del suo primo titolo nel circuito maggiore, e superato la fatidica prova del nove regolando 63 76(5) il portoghese Joao Domingues, numero 169 Atp, pure lui proveniente dalle qualificazioni, al suo primo confronto con un top ten ha fatto bingo: prima vittoria su un top 5 e prima semifinale nel circuito maggiore, con ingresso in Top 100.
E’ sceso in campo senza timori reverenziali venerdì notte (ora italiana) il giocatore seguito da Flavio Cipolla, portandosi avanti 4-1 dopo aver sventato tre palle break nel terzo gioco. Il finalista degli Australian Open ha reagito recuperando fino al 4-4, ma poi nel tie-break Mager ha dettato legge, aggiudicandoselo per 7 punti a 4. Sullo slancio ha strappato la battuta al rivale nel terzo game del secondo set, poi lo stop per pioggia con il ligure al servizio.

Alla ripresa dell’incontro – sabato – l’italiano è salito 3-1 e poi 4-2, procurandosi persino una chance del secondo break, cancellata da  Thiem con la scelta del serve and volley cercando principalmente il rovescio del sanremese. Però Gianluca non ha fatto una piega, continuando a servire con precisione e a giocare solido da fondo, così da issarsi sul 5-3. E’ arrivato a due punti dal successo, Mager, però il numero 4 del mondo facendo leva sulla battuta in kick ha tenuto il turno accorciando sul 4-5. Di slancio è salito 30-0, poi la “volpe” richiesta dall’avversario lo ha privato di un potenziale triplo match point. Un po’ di tensione si è fatta sentire e da campione l’austriaco ha colto il momento e aspettato gli errori dell’azzurro per piazzare il contro-break del 5-5. Gianluca ha resettato quanto accaduto e con una smorzata e un diritto vincente ha strappato di nuovo il servizio al 26enne di Wiener Neustadt. E stavolta non ha tremato Mager, piazzando un rovescio lungo linea vincente da applausi e salendo a match point con una chiusura di diritto sulla risposta corta di Thiem. E il quarto ace è stata la degna conclusione di una partita da favola, di quelle che non si dimenticano.

Non so che cosa dire, sono troppo emozionato – le prime parole a caldo di Gianluca dopo l’impresa – Per me era già sogno poter affrontare Thiem, uno dei miei idoli come giocatore, e pensare di averlo battuto non mi sembra vero… Ho messo in pratica i consigli del mio coach di lottare su ogni palla, dando il massimo, senza pensare al punto precedente, e così ho cancellato la chance sfumata sul 5-4. La semifinale? Di sicuro darò tutto quello che ho”.

Appena poche ore e Mager dovrà infatti tornare in campo per la semifinale, nella quale ritroverà dall’altra parte della rete l’ungherese Attila Balazs, numero 106 Atp, ripescato come lucky loser dopo che al turno di qualificazione aveva perso proprio dal ligure (60 62) nell’unico testa a testa fra i due

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.