Breganze travolgente, Sarzana poco incisivo

10

Un mercoledì da dimenticare, i rossoneri  vengono travolti dal Breganze di Diego Mir che  dimostra di meritare la quarta posizione in classifica e segna sei reti ad un Sarzana poco incisivo. La trasferta di Barcellona ha pesato sulla condizione fisica dei Sarzanesi che incassano la peggiore sconfitta casalinga degli ultimi due anni e non trovano la rete per la seconda partita consecutiva . “Non trovo scuse , abbiamo giocato una brutta partita con poca concentrazione e senza lo spirito che ci contraddistingue – Dichiara Mister Bertolucci al termine dell’incontro – Da domani si torna al lavoro per analizzare la nostra prestazione e continuare a crescere “Un mercoledì da incubo per i padroni di casa che vengono travolti dal Breganze di Diego Mir , i Vicentini entrano in pista con lo spirito giusto e si dimostrano pericolosi sin dalle prime battute della gara.

Nei primi minuti le squadre si studiano e il possesso di palla è diviso equamente fra le due formazioni, ma all’ottavo minuto Texido riesce a recuperare una pallina al limite della nostra area di rigore e serva Mitjans che è incredibilmente solo e segna la prima rete dell’incontro. I Rossoneri non fanno in tempo a realizzare lo svantaggio che Texido mette in area  una palla velenosa a mezza altezza e Costenaro devia sotto l’incrocio (9’30”) .  Credit-agricole si trova sotto di due reti dopo nemmeno 10′ di gioco ma non demorde e mantiene saldamente il possesso di palla,complice forse la trasferta Catalana e i numerosi impegni ravvicinati , non riesce ad impegnare Veludo il quale si limita a respingere conclusioni dalla grande distanza .

Breganze sfrutta gli errori dei rossoneri per ripartire in contropiede e a 19’40” Scuccato cade in area a seguito di un contrasto discutibile contro Perroni e l’arbitro assegna il primo rigore. Mitjans si presenta sul dischetto e non fallisce, infilando Corona con una potente e angolata conclusione rasoterra. 90 secondi dopo Amato prova una debole conclusione dalla linea di metà campo e Scuccato riesce a prendere il tempo alla difesa deviando in rete.

L’intervallo non aiuta i padroni di casa, al primo minuto della ripresa Texido stacca in velocità Moyano e lascia partire una potente conclusione che non da scampo al nostro estremo difensore, poco dopo Mitjans si trova a tu per tu con Corona e riesce a saltarlo firmando un perentorio 6-0. I ragazzi di Bertolucci tentano di reagire e ottengono il decimo fallo a 4’30”, si presenta sul dischetto Moyano che tenta la conclusione diretta ma ancora una volta trova l’attendo Veludo il quale mantiene la porta inviolata. Tre minuti dopo Moyano salta due giocatori al limite dell’area ma viene fermato in modo falloso, è quindi  la volta di Borsi che ha l’occasione di aprire le marcature su rigore.

Ci prova con una conclusione bassa alla destra del portiere che nuovamente si oppone. Nonostante il parziale pesante i padroni di casa prendono in mano le redini del gioco ma Breganze riesce a chiudere sistematicamente costringendo i rossoneri a conclusioni forzate e poco incisive. La gara mantiene un ritmo alto e al ventesimo Garcia viene espulso per aver steso Texido il quale si fa successivamente ipnotizzare da Corona e fallisce il tiro diretto. Il punteggio finale è pesante per i rossoneri, i quali risultano penalizzati eccessivamente per ciò che si è visto in campo.

Non è la prima volta che giochiamo tante partite ravvicinate come in questa settimana ma questa volta ci è mancata la precisione sotto porta e siamo stati poco attenti in difesadice Andrea Perroni“ C’è una notevole differenza nel risultati  rispetto alla gara di andata ma credo che la partita di ieri sera sia una giornata no in cui non siamo stati in grado di sfruttare il possesso. Sappiamo chi siamo e come dobbiamo giocare , l’unica nota positiva di ieri sera è che abbiamo continuato a fare il nostro gioco fino alla fine .  Il pallino del gioco è sempre stato stabilmente nelle nostre mani ma ci è mancata l’attenzione per concludere in porta – continua Andrea Perroni abbiamo fatto molte conclusioni ma non abbiamo sempre trovato la porta. Credo abbaimo giocato abbastanza bene ma ci siamo trovati subito in svantaggio a causa di errori personali e disattenzioni difensive, è stato quindi difficile provare a cambiare il risultato”.

Le parole di Perroni riassumono al meglio ciò che si è visto in questa ventiduesima giornata, con i rossoneri che non sono stati incisivi pur mantenendo stabilmente il pallino del gioco. Breganze invece è stato bravo a sfruttare le ripartenze concesse e a rendersi pericoloso in ogni conclusione.Questo scivolone interno è in parte motivato dalla grande qualità della squadra vicentina che è stata in grado di integrare i propri giovani al meglio all’interno del meccanismo di gioco e affiancarli a giocatori di grande esperienza. Nonostante la sconfitta si è visto molto entusiasmo sugli spalti da parte degli Incessanti i quali sosterranno la squadra anche nella prossima difficile trasferta di Scandiano. La memoria va sicuramente all’anno scorso con la fantastica rimonta da 5-0 a 6-7 ma in questa stagione la squadra emiliana si è rafforzata molto e si conferma un grande ostacolo nella corsa ai play off. E’ tempo di dimenticare le ultime brutte prestazioni e concentrarsi al massimo per lo sprint finale !.

 

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.