Arcobaleno sorge tra Padova e Parma

124

Altro week-end su più fronti per i portacolori dell’Atletica Arcobaleno.

Stefania Biscuola ha scelto Padova per il suo esordio 2020. La capitana, reduce da alcune settimane non proprio ottimali a livello di allenamento preferisce impostare una gara tranquilla e di fatto gioca al meglio solo la parte conclusiva della prova, con un ultimo 200 in grande spinta. Il crono è di 2.12.27, piuttosto lontano dal 2.09.87 con cui l’amica-rivale Serena Troiani (Cus Pro Patria) si aggiudica la gara.

Ma le sensazioni sono positive e da questo argento parte la rincorsa alla finale agli Assoluti Indoor 2020… e magari a qualcosina in più… Numerosi gli Arcobaleni in gara a Parma in una nuova prova in sala.

Il piazzamento migliore è del giovane varazzino Leonardo Musso, atleta dedito alle prove multiple che in questa occasione raggiunge un ottimo argento sui 50 ostacoli, gara conclusa in 7.32. Leo ha poi realizzato anche un buon 5.92 nel salto in lungo. Medaglia anche per Irene Cassinelli, genovese di scuola Don Bosco Universale, che all’esordio con i colori Arcobaleno si piazza al terzo posto nella gara di salto triplo con la misura di 11.48.

In evidenza anche Benedetta Barroero artefice di un interessante 6.97 sui 50 piani e di 8:39 sui 50 ostacoli. Gara oltre confine per i mezzofondisti Samir Benaddi e Andrea Di Molfetta. Impegnati nella splendida installazione di Miramas, nei pressi di Marsiglia, gli allievi di Giorgio Fazio hanno conseguito rispettivamente il 2° posto (Samir, gara chiusa in 1.58.04) e 3° posto (Andrea all’arrivo in 1.59.17).

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.