I primi 70 anni dell’Aeroclub di Savona e della Riviera Ligure

133
Aeroclub Savona: il Consiglio
Aeroclub Savona: il Consiglio

Si terrà sabato 14 Dicembre 2019 l’annuale conviviale per la consegna delle Licenze di Volo ai brevettati del 98° e 99° Corso e lo scambio degli auguri natalizi. Con l’occasione verranno festeggiati i 70 anni dalla fondazione e l’apertura del 100° Corso Piloti. Un appuntamento importante ma, nonostante le significative ricorrenze, serata in “famiglia” aero club al ristorante Hermitage di Villanova d’Albenga.

Sarà l’occasione per ricordare i primi settanta anni, gli eventi, gli allievi che si sono distinti professionalmente, gli istruttori, i docenti, gli operatori, gli eventi, la goliardia ed i preziosi collaboratori, gli amici scomparsi ed i programmi futuri.

Il battesimo del 100° Corso, un evento di una straordinaria importanza, un traguardo storico della sezione che più delle altre ha portato lustro alla nostra storica e consolidata scuola di volo.

In quest’ultimo decennio abbiamo perso, esclusivamente per ragioni tecniche aeroportuali e collegate alla sicurezza, alcune sezioni che ci hanno riempito di trofei e riconoscimenti: il paracadutismo con la squadra che ha vinto gli europei e numerose competizioni nazionali ed internazionali ( A.Betti ), l’acrobazia aerea con titoli nazionali (Pizzamiglio), l’aeromodellismo e la sua scuola ( S. Badino ) con una serie d’infrastrutture (F. Jaccheri ) tra le più invidiate in Italia, la suola elicotteri (M. G. Zunino), la sezione alianti e quella sportiva (Borea) con i suoi trofei  quali V.Campioni del Mondo Rally, ( quindi Giudici e Podestà) ed ultimamente droni che sempre per ragioni tecniche aeroportuali è considerevolmente limitata (Proietti) pur avendo completato vari corsi di teoria.

Ma l’eccellenza arriva anche dalle  manifestazioni aeree, ben 29 (ventinove compresele tre negli anni precedenti al 1980 ma senza Frecce Tricolori)  da quel lontano Agosto 1980 nel quale si presentarono per la prima volta in volo le “Frecce Tricolori” della A.M.I.  quindi il 1983 ( primo atterraggio della PAN con gli MB 339 su Villanova d’Albenga  e poi il 1987  (con Zunino alla Direzione e Presidenza Eventi) quindi dal 2002 sino ai giorni nostri (Direttore C. Patrono).

Oltre 36 i velivoli in linea negli anni, dei quali 28 acquistati; oltre seicento i brevettati piloti e circa centocinquanta divenuti affermati professionisti.

La gestione completa dell’aeroporto nei periodi d’emergenza e “bui”, nel succedersi delle varie gestioni, il primo servizio antincendio in Italia svolto da privati con relativi corso di formazione ( M. Costantini)  le pubblicazioni, gli almanacchi, i libri ed ora internet e facebook, youtube .

Certo, abbiamo avuto grandi Soci e tanti amici vicino, specialmente nei momenti più delicati, perso velivoli in incidenti di volo (mai per cause tecniche), amici paracadutisti, ma su oltre 40.000 ore di volo è tutto dire. Una riflessione: su oltre quarantamila ore volate abbiamo percorso circa seimilioni di km., andate a verificare quanti al suolo su vari mezzi hanno avuto problemi a parità di percorso.

Ma torniamo agli eventi, oltre duemilioni gli spettatori alle nostre manifestazioni aeree ( il totale dei certificati dalle  Prefetture in ogni evento )19  comuni coinvolti spesso ripetutamente.

Non tralasciamo l’aspetto sociale e non solo per l’opera della scuola, le borse di studio,  l’avvicinamento dei giovanissimi abili e diversamente abili al nostro mondo.

Chi non rammenta “Reves de Gosse” 2014 ? . 218 bambini abili e diversamente abili portati in volo gratuitamente grazie all’operazione “sinergica con i “Chevaliers du ciel” coinvolgendo gli istituti didattici del ponente; oltre trenta velivoli in rotazione ad eseguire i battesimi dell’aria per i nostri giovani e giovanissimi. L’immagine del nostro aeroporto, del territorio, delle potenzialità toccate con mano dai partecipanti provenienti in volo da tutta la Francia; Un velivolo dell’ Armée de l’Air Francese a disposizione ed integrazione nei voli, un “villaggio” con animatori, giochi, promozioni e  migliaia di persone con in mezzo le nostre “ tute rosse” punti di riferimenti, controllori, responsabili in mezzo a quelle blu dei piloti gialle dei tecnici e vari colori a seconda dell’incarico ricoperto nei Chevaliers du Ciel.

Un filmato, presentato dall’allora Presidente Zunino a Parigi nelle sale del Senato (lo si trova su Youtube “ Reves de Gosse Aero Club Savona e Riviera Ligure). Se per l’insieme  il merito va alla squadra di governo ed al suo vertice, per la scuola il riferimento dagli anni 90 è sempre rimato unico: il C.te Cesare Patrono. Un nuovo filmato stà girando, edito dalla famiglia Radulescu, nuove manifestazioni in programma ( Alassio ed Imperia )  la giusta agitazione di nuove leve che preme per un rinnovo flotta, la pazienza di un presidente (Gianni Monticelli) nato negli anni 80 in aero club, consigliere per quarant’anni con il Presidente Zunino, uomo equilibrato ed appassionato che oggi con la dovuta prudenza dei momenti attraversati, conduce egregiamente il sodalizio con una squadra consolidata, alla quale Patrono e Zunino ne hanno sempre condiviso, spesso stuzzicato il percorso, Monticelli uomo nato cresciuto e con esperienza “maturata sul campo.

Una squadra che si sta via via ringiovanendo, Gregorio Rossello, Andrea Jeri, Alessandro Betti, Fulvio Giribaldi, Marco Crovara, Gianni Ferrari, Enrico Fanelli, Luca Salomone con idee nuove, tanta passione ed entusiasmo che fa ritornare indietro nel tempo unitamente a Giovanni Salomone, Giovanni Accame, Eugenio Rossi, Giovanni Bergallo, della “vecchia guardia”. Un centro di manutenzione di riferimento che nel tempo è stato autorizzato sino all’effettuazione delle mille ore sui velivoli della flotta, praticamente una ricostruzione, oltre alle revisioni calendariali, verniciatura, etc. seguito da anni dal Socio Pilota Antonello Russo e Fabrizio Brigazzi, e dall’ing. Andrea Jeri che sono succeduti a Di Gioia Onofrio, Stonisi Remo, ai responsabili della manutenzione ing. Alessandro Varaldo, ing. Enrico Gianotti, Eugenio Ascheri, in prima linea Rita Agaccio, Guido Accettulli, Nello Vannini e molti altri indimenticati amici.

Quanti gli istruttori che hanno creato centinaia di piloti gestita prima da Saluzzo, poi da Zunino e da oltre 30 anni da Patrono.: Ricordiamo tra gli altri Aicardi, Bassetti, Coscia, Locatelli, Fadel, Marini, Zenoglio, Galdi, Poggi,Pollastri, Busacchi, Pesucci, Belmonte, Toscano,Patrono, Siffredi, Balbo.

Non dimentichiamo i personaggi che in questi settantanni ci sono stati vicino e accompagnato, tra i più significativi della nostra vita aeronautica nell’ultimo quarantennio Roberto Giudici, Roberto Cerisola, Gervasio Rovere, Sergio Borea, Mauro Mancini, e da poco Francesco Cangemi.

Non possiamo dimenticare, in tale ricorrenza, chi ci ha supportato ad iniziare da giornalisti storici come Giuseppe Morchio, Sandro Chiaramonti (Socio Onorario dell’Ae.C.Savona) e Mario Marziano con la sua Radio Onda Ligure. Un pensiero anche ad un’altro Socio Onorario, Claudio Scaiola, tra gli artefici della ripresa eventi nel 2002 a Leopoldo Pollastri ( Medaglia d’Oro al valor civile ) a Rinaldo Busacchi, al compianto Fioravante Sbragi.

Parte un nuovo decennio, parte il 100° Corso Piloti, prosegue la nostra storia che nonostante lacci e laccioli ha raggiunto il traguardo, da pochi giorni, del 70° compleanno. Ed allora “avanti aero club” e rinnoviamo nel tempo il D’Annunziano saluto “ Gheregheghez” con gli auspici di buon lavoro in piena ottemperanza ai nostri fini statutari, sociali, ma principalmente con quel forte legame che unisce tutti coloro che conoscono il “sipario azzurro” più da vicino che altri.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.