PSA Olympia cede a Romagnano

18

Proprio quello che si dice una serata storta. La PSA Olympia di coach Zanoni incappa nella prima sconfitta di questa stagione ma, a pesare più di tutto, sono i due infortuni occorsi a Martina Bossi e Aurora Montedoro nel corso della partita. E pensare che tutto era cominciato per il meglio con la vittoria del primo set per 25-17 da parte delle Leonesse gialloblù. Poi, però, qualcosa si è spento e a prendere in mano la partita sono state le ragazze del Palzola Pavic Romagnano: 25-18 nel secondo set, 25-20 nel terzo e 25-22 nel quarto, per la vittoria della formazione ospite che così sbanca il PalaOlympia imponendo il primo alt alla PSA.

“Purtroppo si è interrotta la nostra striscia di vittorie – commenta il patron dell’Olympia Giorgio Parodi – ma quello che mi preme più di tutto è fare gli auguri di pronta guarigione ad Aurora e Martina. Purtroppo, dopo aver vinto il primo set, è salito in cattedra uno stratosferico Romagnano e le ragazze si sono dovute arrendere. Che dire? Un passo falso ci può stare ma ora dobbiamo subito mettere la testa alla trasferta di Bra per cancellare questa prestazione negativa e mantenere i primi posti in classifica”.

L’appuntamento infatti è per sabato 23 novembre alle ore 21.00 in casa del Libellula Bra di Cuneo.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.