Presentato in Regione il 46° Trofeo Nico Sapio

235

Si terrà alla piscina Sciorba di Genova, da venerdì 8 a domenica 10 novembre, la 46° edizione del Trofeo Nico Sapio, tradizionale appuntamento natatorio internazionale a cura di Genova Nuoto e My Sport in collaborazione con la FIN e con il patrocinio di Regione Liguria (ente promotore) e Comune di Genova

In attesa della chiusura delle iscrizioni, la previsione di partecipazione è intorno ai 1700 atleti (oltre tremila presenze gare) in forza a oltre 100 società. Oggi la presentazione nella Sala della Trasparenza della Regione Liguria alla presenza di Ilaria Cavo (assessore regionale allo Sport), Stefano Anzalone (delegato Sport Comune di Genova),Gianfranco De Ferrari e Silvio Todiere in rappresentanza della Fin, Mara Sacchi (presidente Genova Nuoto) ed Enzo Barlocco (presidente My Sport).

“Il Trofeo Nico Sapio rappresenta un fiore all’occhiello per la Liguria intera, un week end irrinunciabile per gli appassionati del Nuoto che si recheranno alla Sciorba per applaudire grandi campioni della nostra Nazionale e in arrivo dall’estero – afferma l’assessore Cavo – E’ importante anche il messaggio che arriva dall’abbinamento delle eccellenze italiane e internazionali del Nuoto, in vasca venerdì 8 e sabato 9 novembre, con i giovani in gara domenica 10 novembre”. Questo il pensiero del consigliere Stefano Anzalone. “Sciorba sarà ancora una volta la piscina dei campioni. Il concessionario My Sport ha lavorato molto in questi anni per il recupero, la manutenzione e, soprattutto, l’ammodernamento dell’impianto”.

Genova e la Liguria saranno, per un intero week end, al centro dell’attenzione del Nuoto italiano e internazionale. Il Trofeo Nico Sapio costituisce, per volontà  del direttore tecnico Cesare Butini e del suo staff, un’opportunità per il conseguimento dei tempi limite di partecipazione agli Europei in vasca corta in programma a Glasgow dal 4 all’8 dicembre.

Ancora una volta eccezionale il parterre della Nazionale. Il cuore della Sciorba batterà per le campionesse e i campioni della Nazionale. Fari puntati su Simona Quadarella, campionessa mondiale nei 1500 e argento negli 800 stile libero a Gwangju. Nella giornata di ieri, Simona ha abbassato il suo record dei 1500 di altri 9 secondi portandolo a 15’35’’82. Grande attesa per Benedetta Pilato, la baby prodigio capace nel 2019 di scrivere pagine di storia importanti nei 50 rana a soli 14 anni con gli ori agli Europei e Mondiali giovanili di Kazan e Budapest ma soprattutto con l’argento ai Mondiali Assoluti e il nuovo record italiano (29.98). Genova farà il tifo per Martina Carraro, bronzo a Gwangju  nei 100 rana e prodotto del vivaio del Genova Nuoto. Attesa anche per la partecipazione del compagno Fabio Scozzoli, quinta finale in 4 Mondiali conseguita nei 50 rana in Corea del Sud.

Di ritorno da un ottimo Mondiale, con l’argento nella staffetta 5 km, anche Domenico Acerenza.   Stefano di Cola e Stefano Ballo approdano al Trofeo Nico Sapio dopo aver sfiorato l’impresa nella 4×200 con un eccellente quarto posto e il nuovo record italiano. Titolare in batteria e riserva in finale a Gwangju, presente a Genova a novembre, Matteo Ciampi. Parte dell’argentata staffetta 4×200, alle Universiadi di Napoli insieme proprio a Di Cola e Ciampi, sono Alessio Proietti Colonna e Mattia Zuin. Da registrare anche la partecipazione del campione europeo Alessandro Miressi, quarto nella 4×100 mista ai Mondiali e primatista nazionale in staffetta assieme a Manuel Frigo e Ilaria Bianchi, entrambi presenti al Sapio. Tra i giovani emergenti anche Thomas Ceccon (ieri personale nei 100 stile libero sotto i 48 secondi), campione europeo giovanile nei 50 farfalla e 100 dorso e mondiale giovanile nei 50 e 100 dorso e cinque volte medagliato alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires, Marco Di Tullio, argento (400 stile libero) e bronzo (800 stile libero) alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires, Leonardo De Plano campione europeo agli Europei Juniores 2017, Alessandro Bori al suo primo Mondiale dopo il bronzo alle Universiadi nella 4×100 stile libero, Linda Caponi (doppio argento nei 400 stile libero e staffetta alle Universiadi), Chiara Tarantino (2 bronzi ai Mondiali Juniores di Budapest), Sara Franceschi (argento agli Europei Giovanili) e Francesca Fangio.

Ci sarà, per la prima volta al Trofeo Nico Sapio,  Marco Koch, già detentore del primato mondiale nei 200 rana. Il tedesco è campione mondiale 2015 a Kazan e argento 2013 a Barcellona e vanta anche prestazioni di grande livello in vasca corta: argento a Doha 2014, oro a Windsor 2016, bronzo ad Hangzou 2018. Grande attesa per il ritorno dell’ungherese Laslo Cseh con il suo formidabile palmares olimpico: bronzo nei 400 misti ad Atene 2004, argento nei 200 farfalla, nei 200 e nei 400 misti a Pechino 2008, bronzo nei 200 misti a Londra 2012, argento nei 100 farfalla a Rio de Janeiro 2016. In totale, tra vasca lunga e corta, 17 medaglie (2 titoli iridati) ai Mondiali.

Genova porta bene a Cesar Cielo Filho, nuovamente alla Sciorba 12 anni dopo la prima volta: il 23 novembre 2007, al 34° Trofeo Nico Sapio, il brasiliano stoppa il cronometro a 47 secondi spaccati nei 100 stile libero. Pochi mesi dopo, alle Olimpiadi di Pechino, Cesar Cielo vince l’oro nei 50 stile libero (con record olimpico 21”30) e il bronzo nei 100. A Londra 2012, salirà nuovamente sul podio con il bronzo nei 50. Sei ori mondiali in vasca lunga così suddivisi: 2 a Roma 2009 (50 e 100 stile libero), 2 a Shangai 2011 (50 stile libero e 50 farfalla) e 2 a Barcellona 2013 (50 stile libero e 50 farfalla).Sono cinque, invece, i successi iridati firmati in vasca corta. Il 20”91 nei 50 e il 46”91 nei 100, fissati nel 2009, sono le migliori prestazioni mondiali di specialità. Cesar Cielo, al Trofeo Nico Sapio, potrà cercare di riprendersi il primato della manifestazione strappatogli nel 2018 dall’americano Michael Chadwich. ​ La Piscina Sciorba di Genova accoglierà anche due connazionali di Cielo: Felipe Franca (campione mondiale nei 50 rana a Shangai 2011 e 6 volte iridato in vasca corta) e Guilherme Guido (due vittorie in staffetta ai Mondiali in vasca corta). ll Trofeo Nico Sapio sarà anche l’occasione per celebrare la decima partecipazione dell’americana Madison Kennedy. Dagli Stati Uniti arriverà anche il velocista Matthew Josa.

Il programma prevede venerdì 8 e sabato 9 novembre batterie e finali (venerdì inizio ore 16:30, sabato inizio ore 16 sempre con diretta Rai) dedicate alle categorie Assoluti e Juniores. Domenica 10, invece, tocca alle categorie giovanili Esordienti A e Ragazzi. Da quest’anno, in ricordo dello storico presidente Genova Nuoto e ideatore del Trofeo Nico Sapio recentemente scomparso, verrà istituita la Coppa Luigi Gardella e sarà assegnata alla Società prima classificata con il miglior punteggio complessivo nelle Categorie Esordienti A e Ragazzi.

I biglietti per il Trofeo Nico Sapio, al costo di 10 euro per il venerdì e 15 euro per il sabato, sono acquistabili direttamente presso la biglietteria della Sciorba in via Adamoli 57 rosso e nelle piscine di Lago Figoi, Pontedecimo e Rivarolo.  E’ possibile effettuare il pagamento a mezzo bonifico bancario entro e non oltre il 3 novembre, con le seguenti modalità: BENEFICIARIO: MY SPORT CONS. S.S.D. A R.L. IBAN IT 09 M061 7501 4280 0000 1900 180 CAUSALE: Cognome Nome – Acquisto n. biglietti NICO SAPIO specificando il giorno per il quale si vuole effettuare l’acquisto.

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.