Sarzana blocca i campioni d’Italia

14

Partita meravigliosa contro i campioni d’Italia del Forte dei Marmi. I rossoneri sono andati a un passo dalla vittoria.  Il Forte dei Marmi deve accontentarsi di uscire dal Vecchio Mercato di Sarzana con un solo punto stretto in pugno ma che rispecchia una partita spettacolare. Grande prova di Juan Moyano autore di una doppietta. Finale con brivido per Sarzana quando a 22 secondi dalla fine un tiro fortemarmino coglie la traversa e Burgaya insacca dall’alto sul rimbalzo, ma la rete viene annullata per stecca troppo alta scatenando l’ira rossoblù. Serata magnifica, Vecchio Mercato ancora esaurito e pareggio di prestigio.

“Abbiamo giocato una grande partita, felicissimo del punto conquistato contro i campioni d’Italia, sul gol annullato al Forte dei Marmi nel finale, io ero dalla parte opposta e non so cosa dire, l’arbitro Fronte era molto vicino all’azione, se poi le immagini daranno ragione ai Versiliesi mi sento solo di chiedere venia, ma al di la di questo episodio abbiamo giocato una gara suntuosa e il pareggio è il risultato più giusto – dice il Presidente Corona al termine della gara – mi ripeto ma solo un grande squadra e un grande gruppo è in grado di mettere sotto a tratti una squadra di campioni come quella del Forte dei Marmi. Se giochiamo da Sarzana possiamo vincere con tutte e questo dobbiamo mettercelo nella testa – continua Corona – – i ragazzi hanno giocato con la testa libera come piace a me, credendo fin dall’inizio di poter sconfiggere la capolista che fino ad oggi aveva perso solo a Trissino in campionato. Penso che da stasera possiamo dire con forza che siamo una grande squadra, lo abbiamo confermato oggi, ma lo abbiamo anche dimostrato a Trissino e Viareggio nonostante le sconfitte subite. Ora ancor più di prima dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa e giocare tutte le partite con il cuore Sarzana, continuando a tenere un profilo basso e non dando nulla di scontato a partire da Follonica mercoledì dove certamente sarà molto, ma molto difficile. Poi il Presidente chiude parlando del pubblico Sono contentissimo di vedere sempre il Polivalente pieno, ringrazio immensamente il gruppo degli incessanti, tutti i ragazzi della curva “Gabriele Milani”, sentirli cantare è per me la gioia più grande. Per la prossima gara di mercoledì ci aspetta la trasferta di Follonica, per poi tornare sabato 2 Novembre al Centro Polivalente contro la super corazzata del Lodi.

Il Centro Polivalente dovrà essere ancora un “inferno”, perciò chiedo a tutti i tifosi di sostenere la squadra e di essere il sesto uomo in pista come hanno fatto ieri sera e la squadra dovrà ricambiare dando battaglia fino all’ultimo secondo e fino all’ultima goccia di sudore.” SUPER SARZANA, e i campioni d’Italia del Forte dei Marmi devono accontentarsi di uscire dal Vecchio Mercato di Sarzana con un solo punto.

Una doppietta di Juan Moyano e gli acuti di Rossi e Garcia hanno messo in difficoltà un avversario che si era presentato al Vecchio Mercato da leader della graduatoria. Partita spettacolare, il palasport ligure diventa fin dai primi secondi un vero inferno. Ma veniamo alla cronaca mister Pierluigi Bresciani arriva al Centro Polivalente con l’organico al gran completo e schiera il suo starting-five titolare con l’ex Rubio e Motaran assieme alla coppia d’attacco composta da Ambrosio e Casas con Gnata a difesa della porta e a disposizione Burgaya, Maremmani, Giovannetti, Mattuggini e il secondo portiere Bertozzi. Bertolucci risponde con Corona, Perroni, Ipinazar, Borsi, Rossi. Il Forte parte subito con la quinta marcia ingranata cercando di sfondare la muraglia difensiva sarzanese con tiri dalla distanza di Davide Motaran che trovano sempre i guantoni di Simone Corona a respingere. Al 4’,32” Credit Agricole passa in vantaggio, Borsi si invola in contropiede tutto solo verso la porta difesa da Gnata, sull’uscita del portiere Fortemarmino il capitano rossonero scarica la palla sul palo opposto dove si avventa l’ex di turno Chicco Rossi e insacca la rete del vantaggio rossonero. Il vantaggio però illude solo la formazione di Alessandro Bertolucci, al 6’,16” infatti Davide Motaran pareggia i conti con un alza e schiaccia di rapina su un rimpallo scaturito dopo un tiro dalla distanza di Casas. Al 15’,38” Forte dei Marmi in vantaggio, ingenuità di Perroni che si fa rubare palla da Federico Ambrosio che due metri fuori dell’area lascia partire una conclusione che non lascia scampo a Corona portando in vantaggio gli ospiti. Al 17’,53” “cost to cost” di Jeronimo Garcia che entra in area dalla destra e lascia partire una conclusione che batte Gnata. Non passa neppure un minuto che i rossoneri hanno la grande occasione per portarsi in vantaggio, Maremmani viene espulso per proteste dall’arbitro Fronte, tiro diretto per i padroni di casa, va alla battuta Jeronimo Garcia che si fa ipnotizzare da Gnata. Forte che resiste al power-play indenne e poi a meno di due minuti dal suono della sirena, passa in vantaggio con una magia di Federico Ambrosio, che si gira in area e mette la sfera all’incrocio dei pali.

Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con i versiliesi in vantaggio per 3 a 2. In avvio di ripresa, passano 21” e Juan “Negro” Moyano sempre più idolo dei tifosi rossoneri, approfitta di una marcatura blanda della difesa rossoblu, per caricare il tiro e freddare Gnata con una diagonale al curaro. Partita che riparte dalla parità, con il Forte dei Marmi che, anziche piegato, si ritrova davanti un Sarzana esaltato di ritrovarsi in parità contro i campioni d’Italia. La difesa versiliese regge all’assalto all’arma bianca della “banda dello zingaro” che però al 33’,12” commette il decimo fallo e sul tiro diretto che ne consegue Marti Casas batte Corona, che subisce la prima rete su tiro diretto della stagione e riporta nuovamente in vantaggio il Forte dei Marmi. Il Forte prova a controllare la partita ma al 39’,46” ancora Negro Moyano trova il guizzo vincente favorito da un rimpallo nella mischia selvaggia venutasi a creare davanti a Gnata.

Finale da cardiopalmo ci provano sia il Sarzana che il Forte. Il gol viene sfiorato da entrambe le squadre a più riprese i portieri si esaltano in varie occasioni. Poi al 24’,38” l’episodio che viene recriminato dal Forte dei Marmi, un tiro fortemarmino coglie la traversa e Burgaya insacca dall’alto sul rimbalzo. Ma la rete viene annullata per stecca troppo alta scatenando l’ira degli ospiti. E’ l’ultimo brivido di un incontro spettacolare in cui il pareggio avrebbe potuto stare stretto ad entrambe le formazioni. Nel prossimo turno di Mercoledi 30 Ottobre per i rossoneri di Alessandro Bertolucci appuntamento in trasferta al Capannino di Follonica contro il Follonica.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.