Concluso il campionato d’Autunno dello YC Chiavari

36

Sabato scorso, con partenza alle ore 12:30, organizzata nelle acque del Golfo Tigullio dallo Yacht Club Chiavari, si è svolta la Regata Sociale Open– Jeanneau Cup 2019 – Memorial Romano Caselli, aperta a tutte le imbarcazioni delle Classi ORC, IRC, Libera e Jeanneau, regata di chiusura del Campionato Vela d’Autunno YCC e della Jeanneau Sailing Cup 2019.


La regata è stata realizzata grazie al contributo e alla collaborazione della famiglia Caselli, che tiene sempre vivo il ricordo di Romano, tragicamente e prematuramente scomparso 20 anni fa, ma ancora oggi vivo nell’affetto di tutti. Romano Caselli, appassionato di mare e di pesca, amava Chiavari e partecipava intensamente alla vita cittadina e alla vita del suo Circolo.
Inoltre grazie alla collaborazione di Union Yachts di Lavagna di Renato e Giovanna Fontana, importatori delle imbarcazioni Jeanneau, all’interno della Regata Sociale Memorial Romano Caselli si è tenuta la Jeanneau Cup 2019, raduno delle imbarcazioni Jeanneau, e terza tappa della Jeanneau Sailing Cup 2019.
La regata si è svolta in una giornata caratterizzata da tempo nuvoloso, con qualche sprazzo di sole, mare mosso e vento in partenza sui 18 nodi poi calato a 9 nodi, proveniente da Est, Sud-Est. Nonostante le previsioni meteo avverse, le condizioni sono state quindi ottimali per una regata, anche se molto impegnative (tanto che alcune fra le barche preiscritte non si sono sentite di presentarsi alla partenza) ed hanno messo alla prova le capacità tecniche dei velisti,

Ecco i vincitori:

In Classe ORC:
– Vincitore Overall: CHE STRESS 3 Di Giancarlo Ghislanzoni (YCC e YCI)

In Classe IRC:
– Categoria Soci YCC: ALEBI di Massimo Arrighi (YCC)
– Categoria Non Soci e vincitore Overall: CATHERINE di Massimo Bonfante (LNI Sestri Levante);

In Classe Crociera:
– Categoria Non Soci YCC: HELLCAT di Leporatti – Raffo – Valerio (LNI Sestri Levante)
– Categoria Soci YCC e vincitore Overall: FORZA QUATTRO di Luigi Polenghi (YC Chiavari);

Raggruppamento Jeanneau:
SANSEGAL di Mariangela Rivanera.

Sansegal si è anche aggiudicato la vittoria della Jeanneau Sailing Cup 2019.

La Regata Sociale Open è stata la terza ed ultima prova del Campionato Vela d’Autunno YCC e della Jeanneau Sailing Cup 2019 (dopo la Coppa Giorgio e Lella Gavino del 14-15 settembre e la Coppa e Trofeo Dallorso del 5-6 ottobre).

Sabato 19 ottobre sono state quindi premiate anche le imbarcazioni che si sono aggiudicate la vittoria nel Campionato:
– in Classe ORC1: CHE STRESS 3 di Giancarlo Ghislanzoni (Yacht Club Italiano);
– in Classe ORC2: CHICA 3 di Scuola Vela YCC (YC Chiavari);
– in Classe IRC: STUPEFICIUM di Maria De Leo (ASD CUS Vela Milano);
– in Classe Crociera: HELLCAT di Leporatti – Raffo – Valerio (LNI Sestri Levante).

Inoltre si è aggiudicato il TROFEO CHALLENGE CAMPIONATO VELA D’AUTUNNO YCC l’imbarcazione CHE STRESS 3 di Giancarlo Ghislanzoni (Socio Yacht Club Italiano e Yacht Club Chiavari), 1° classificatasi Overall in Classe ORC.

Al termine della premiazione, come tutti gli anni è stato consegnato il Trofeo Memorial Romano Caselli, riconoscimento riservato a persone che hanno dedicato la propria vita al mare e alla vela. Quest’anno è stato premiato il Comandante Mario Campana, per molti anni Direttore del Porto Turistico di Chiavari.

Ecco la motivazione espressa dallo YC Chiavari.

Al Comandante Mario Campana

“Quest’anno il nostro annuale riconoscimento va a Mario Campana, già Direttore del Porto di Chiavari.
Dopo una brillante carriera nella Marina Militare venne scelto per la sua competenza, ed in particolare per quella giuridico-amministrativa dei beni demaniali, quale Direttore del neonato Porto Turistico

Non fu una cosa facile. Se non andiamo errati il Porto di Chiavari fu il primo porto turistico organizzato come una struttura societaria privata, seppur a capitale pubblico. Quindi fu necessario predisporre i contratti di godimento per gli utenti sia per i posti barca che per i negozi a terra e un regolamento per l’utilizzo dei beni comuni ed i contratti con i dipendenti.
La prova che il lavoro fatto fu buono è il fatto che in tutti questi anni il Porto ha ben funzionato.
Certo Mario aveva e ha un carattere di ferro, in parte anche retaggio dell’esperienza militare, e come si sa, tutti invochiamo regole e serietà, ma brontoliamo quando siamo costretti a rispettarle.
Il buon Romano, a cui questo riconoscimento è dedicato, non perse l’occasione di stuzzicare Mario, suo buon amico, prendendolo bonariamente in giro per la sua severità e, se non ricordiamo male, a quel tempo circolavano alcune sue spiritose vignette che avevano come protagonista Mario e la sua inflessibilità.
Ma va detto che proprio grazie alle sue regole il Porto di Chiavari funzionava come un orologio, anche tenendo conto che la frequentazione del Porto era allora molto più numerosa dell’attuale, e anche per questo Romano apprezzava tanto il Comandante Campana.
Anche dopo l’uscita dall’Amministrazione del Porto di Chiavari, Mario è stato chiamato come consulente da altri Porti Turistici o altri professionisti per risolvere problemi connessi alle concessioni demaniali nelle quali, ripetiamo, è un esperto come pochi.
Grazie ancora quindi, Mario, per tutto quello che hai fatto per il Porto di Chiavari e per tutti noi”.

Ma non possiamo dimenticare che Romano Caselli aveva anche un hobby particolare ed assai apprezzato: era un formidabile disegnatore e caricaturista. Suoi sono l’ideazione e il design del logo Marina Yachting, sue sono decine di caricature di chiavaresi, di amici e di personaggi del porto di Chiavari, che la sorella Albertina anni fa ha raccolto in un interessante volume.

Lo Yacht Club Chiavari ha pensato quindi, per ricordarlo a vent’anni dalla sua scomparsa, di organizzare anche un concorso fotografico, per premiare l’immagine che meglio ha interpretato lo spirito di Romano, le sue passioni, il suo amore per il mare ed il suo umorismo.
Tutti i Soci, i partecipanti alla Regata Sociale Open Memorial Romano Caselli, gli armatori del Tigullio e gli amici sono stati inviatati a presentare i propri scatti.

Una commissione ha esaminato le fotografie pervenute e ha premiato con un piccolo riconoscimento quella che ha ritenuto la migliore, ossia quella che ha interpretato al meglio lo spirito di Romano.

Vincitore del Concorso fotografico la foto di Leonardo Mula e Guido Cogorno (in allegato).ĺ
Tutte le fotografie segnalate dalla commissione sono esposte presso la Sede dello Yacht Club Chiavari.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.