Sabato la partita dei sogni: Sarzana-Barcellona

41

E’ la partita che tutti sognano di giocare. E’ la sfida al mito, alla società più forte e prestigiosa del mondo. E’ Credit Agricole Sarzana- Barcellona. Per il primo turno del girone C di Eurolega, rossoneri e blaugrana si affrontano al Vecchio Mercato, in un match che promette davvero grandi emozioni.

Il Barcellona è la squadra che tutti noi volevamo incontrare – dice il Presidente Corona – è una squadra galattica con Helder Nunes, Joao Rodrigues, Sergi Fernandez, solo per citare alcuni dei dieci campioni che la compongono.  Lo volevamo al Vecchio Mercato, e questo giorno è arrivato, abbiamo rinunciato ad incassi maggiori, perché a noi interessava solo Sarzana. Non stiamo più nella pelle all’idea di giocare questa sfida,  è un sogno, è un regalo che facciamo a tutti i nostri tifosi e a tutta la città, una cosa è certa comunque vada sarà una serata fantastica. Poi il Presidente parla della sua squadra e della vittoria sul Valdagno e dice “Negli occhi di tutti i ragazzi è rimasta la consapevolezza e la fiducia, che era quello che cercavamo. Ci serviva sicurezza per lavorare con più autostima. Venivamo da due partite, una giocata male, quella contro il Trissino, l’altra meglio contro il Monza ma marchiata da nostri errori in fase di finalizzazione e da un colossale errore arbitrale. Nella partita di sabato c’è il marchio di fabbrica del nostro allenatore Bertolucci che cerca sempre di essere propositivo. Non era facile andare a prendere le redini del gioco contro una squadra che punta diritto allo scudetto. In queste settimane alcuni giocatori sono cresciuti in condizione e questo ci fa ben sperare per il futuro. Poi Corona ritorna a parlare della partita di Sabato parlando con il cuore in mano agli sportivi sarzanesi: Spero che  il solo pensiero che il Barcellona arrivi a Sarzana abbia messo un po’ di adrenalina in corpo a tutti gli sportivi. Quella di sabato non è una serata di hockey come tutte le altre, è qualcosa di speciale, di unico e di magico. Di una cosa sono certo, nella gara contro i fuoriclasse catalani il nostro pubblico ci spingerà, sarà il sesto uomo in pista e i nostri ragazzi daranno il 1000%. Il Vecchio Mercato sarà tutto esaurito per sostenere i nostri ragazzi. Io mi auguro che chiunque abbia masticato anche un poco di hockey e a Sarzana, e sono molti, non possa non seguire l’incontro, se non dal vivo almeno in streaming, questo primo turno del girone C di Eurolega, l’equivalente della Champions League del calcio. Questa serata è qualcosa di fantastico, se solo uno di noi lo avesse detto nel 1993, anno della fondazione dell’Hockey Sarzana,  lo avrebbero considerato pazzo. Comunque voglio concludere  citando un aforismo di Ozzy Osbourne che dice che non ci sono porte che non si possano aprire, non ci sono guerre che non si possano vincere, non ci sono torti che non si riparino o canzoni che non si possano cantareImpossibile non è una regola – conclude il Presidente –  è una sfida e noi ci proveremo.  Questa serata  sembra un  sogno, sembra un destino perché il Sarzana giocherà la sua prima partita in Eurolega contro una leggenda dell’hockey su pista. Il 19 Ottobre arriverá al Vecchio Mercato, niente di meno che Il Futbol Club Barcelona, è la sezione di hockey su pista della società polisportiva Futbol Club Barcelona avente sede a Barcellona in Catalogna. Nella sua storia ha vinto in ambito nazionale 30 campionati nazionali, 23 Coppe del Re e 10 Supercoppe spagnole; in ambito internazionale vanta 22 Coppa dei Campioni/Rink Hockey Euroleague, Coppe delle Coppe, Coppa CERS/Europe Cup, 18 Coppe Continentali  e Coppe Intercontinentali che ne fanno il club più titolato al mondo dopo aver sorpassato il CSKA Mosca dell’hockey ghiaccio quattro stagioni fa. Sembra veramente tutto un sogno, sembra quasi che come magia questa cosa debba accadere in questo Vecchio Mercato Ortofrutticolo di Piazza Terzi che nella sua esistenza mai e poi mai avrebbe pensato di essere trasformato in una pista da hockey. Questo avvincente sport è approdato a Sarzana nel dopoguerra, quando un capostazione di Milano di origine sarda, tale Antonio Haver, trasferitosi per lavoro nella nostra città,  riuscii a trasmettere la sua passione ad un gruppo di temerari sarzanesi, si radicò profondamente nel nostro comune. Il Vecchio Mercato ortofrutticolo di Sarzana, crocevia di tutti gli agricoltori della Val di Magra, in quella Piazza dedicata ad Arnaldo Terzi, sindaco eroico della città durante gli anni dei famosi fatti del 1921, era il luogo nel quale i contadini di tutta la vallata scendevano per vendere al migliore offerente il loro raccolto. Una storia fantastica, una storia della nostra città, una storia magica. Cerchiamo ora di analizzare la squadra Catalana, in campionato dopo quattro giornate si trova al terzo posto dell’ OK Liga con 9 punti, con 22 gol fatti e 5 subiti. OK Liga guidata dalla coppia Liceo La Coruna e Igualada a punteggio pieno. La formazione di Edu Castro ha perso la prima giornata proprio alla Coruna con il punteggio di 2 a 1 e dopo ha inanellato tre vittorie consecutive, 8-2 contro il Girona, 5-0 in trasferta contro il Taradell e l’ultima in casa per 8-1 contro il Caldes. Il capocannoniere blugrana di questo inizio stagione è Pablito Alvarez con 7 reti. La formazione allenata da Edu Castro è un’autentica macchina da guerra. In porta troviamo il monumentale Aitor Egurrola e Sergi Fernandez, coppia ormai consolidata, che si alterna tra i pali con cadenza che generalmente viene già definita in fase di pre-stagione. Aitor Egurrola ha 39 anni, celebra 22 stagioni da professionista e detiene 72 titoli. È il giocatore di hockey che ha vinto di più: 11 titoli di Eurolega e 19 scudetti. Gli esterni hanno nomi di spessore assoluto. Perso Marc Gual, che ha appeso i pattini al chiodo, i blaugrana hanno acquistato dal Porto Helder Nunes, considerato uno dei migliori giocatori al mondo, ch unisce fisicità, tattica e abilità difensiva ad un fiuto del gol eccezionale. I suoi punti di forza sono le punizioni di prima che esegue con altissime percentuali di realizzazione e il devastante tiro da fuori area; affiancandosi all’ex Benfica Joao Rodrigues hanno così riformato la linea dorsale  del Portogallo campione del Mondo. Nella rosa troviamo ancora Sergi Panadero: il classe ’82 giocatore completo e dalla tecnica perfetta, è considerato uno dei migliori giocatori di hockey su pista in tutto il mondo, veste il blaugrana ormai dal lontano 2003 e costituisce ancora un perno della squadra, che si avvale anche dei due nazionali argentini Pablito Alvarez e di Matias Pascual, scoperto e portato in Europa dal Liceo. (curiosità Matias Pascual fu a un passo da vestire la maglia rossonera nella prima stagione di serie A1). Poi Pau Bargallò, ultimo rampollo di una famiglia di campioni, ed i giovani, ma già esperti, Ignacio Alabart, “figlio d’arte” e Nil Roca, ultimi prodotti dell’inesauribile “cantera” catalana. Una squadra di professionisti che non ha per nulla snobbato l’impegno e per adattarsi alle dimensioni della pista di Sarzana ha svolto allenamenti sulla pista del Club Patin Sant Ramon, una piccola società Catalana. Insomma una partita che vede i catalani come una squadra senza punti deboli, con un blasone incredibile e abituata a giocare ai massimi livelli.  Il Sarzana la scorsa stagione  ha fatto sognare, culminata con la finale di Coppa Italia persa di misura contro il Breganze, la finale WS Europe Cup persa a Lleida contro i padroni di casa e la conquista della Federation Cup e poi c’è la bolgia  del Vecchio Mercato, fattore da non sottovalutare, che in queste partite può davvero risultare decisivo. Di certo sará uno spettacolo incredibile, da non perdere per nessun motivo, per tutti gli amanti di questo splendido sport. La formazione di Alessandro Bertolucci si è allenata molto bene tutta per tutta la settimana al gran completo, motivata dalla sfida che l’aspetta, e con il morale alto dopo la sfida interna vinta contro il Valdagno. Il gruppo degli INCESSANTI della Curva Milani chiede a tutti i tifosi rossoneri di entrare in anticipo per allestire una coreografia degna dell’evento sportivo a cui andremo ad assistere. Si gioca Sabato 19 Ottobre alle ore 21,00 al Centro Polivalente di Sarzana arbitrano Paulo Almeida e Jaime Vieira della Federazione Portoghese.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.