Crescere nello Sport: protocollo Comune-Coni

16

Mercoledì 16 ottobre il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Genova, Giacomo Guerrera e il presidente del Coni Liguria, Antonio Micillo, hanno sottoscritto un protocollo per favorire la partecipazione dei minori allo sport in modo inclusivo.

Erano presenti l’assessore alle Pari opportunità Giorgio Viale e il consigliere delegato Stefano Anzalone.

«Il Comune di Genova – commenta l’assessore Viale – con la firma di questo protocollo vuole ribadire il suo fermo impegno nella creazione di opportunità di inclusione e integrazione per tutte le bambine e i bambini».

L’accordo, sulla base della la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza di New York del 20 novembre 1989, prevede la promozione di campagne congiunte di sensibilizzazione e di promozione di sani stili di vita, sui temi della sicurezza in rete e per attivare percorsi di informazione rivolti ai tecnici e agli operatori sportivi delle Federazioni.

«La partecipazione ad attività sportive – sottolinea Giacomo Guerrera – rappresenta per i bambini e gli adolescenti, oltre che un momento di svago, una forte esperienza di crescita. Gareggiando si impara a competere lealmente, a stare in gruppo e con lo sport è possibile superare e abbattere qualsiasi barriera: è un mezzo potente per creare vera inclusione e integrazione».

Il Coni, in qualità di Ente Pubblico preposto al governo dell’attività sportiva nazionale, è “autorità di disciplina, regolazione e gestione delle attività sportive, intese come elemento essenziale della formazione fisica e morale dell’individuo e parte integrante dell’educazione e della cultura nazionale” e si attiverà, attraverso la Scuola Regionale dello Sport, per promuovere iniziative e progetti per diffondere la cultura dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e in particolare il diritto allo sport.

«Insieme con il Comune – spiega il presidente del Coni, Antonio Micillo – e con il necessario supporto delle Federazioni sportive nazionali, delle Discipline sportive associate e degli enti di promozione sportiva intendiamo portare lo sport là dove ci possono essere situazioni di disagio giovanile, degrado sociale, per offrire ai minori un’occasione di riscatto e di crescita».

«L’Amministrazione comunale – ribadisce il consigliere delegato allo Sport Stefano Anzalone – metterà a disposizione la rete delle infrastrutture sportive comunali, diffuse in tutta Genova. Lo sport è un grande maestro di vita, insegna a superare sia i propri limiti sia i disagi sociali. Crescere con lo sport vuol dire formarsi come donne e uomini onesti, leali e consapevoli».

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.