La Regione Liguria festeggia la Pro Recco Judo per i suoi 50 anni

300
banner_696x100genoasamp

Oggi nella Sala della Trasparenza di Regione Liguria si è tenuta la presentazione della squadra agonistica della Pro Recco Judo, in occasione del 50° anniversario della fondazione della società.  “La presentazione di oggi – commenta Ilaria Cavo, assessore allo Sport di Regione Liguria – celebra questa società, una delle più longeve e titolate dello sport ligure, che tiene alta la bandiera della nostra regione in uno sport di grande fascino come il judo. È anche grazie a realtà come queste che la Provincia di Genova rientra nella top ten delle province italiane per indice di “Sportività”. Regione Liguria crede profondamente nello sport e nel suo valore educativo e aggregativo, oltre che nello sport come fattore di sviluppo. È bello vedere che nel festeggiamento di questi 50 anni la società Pro Recco judo abbia voluto ricordare non solo le medaglie e le vittorie, importantissime, ma anche quanto si è dedicata alla crescita degli atleti come persone. I ragazzi che hanno parlato qui in Sala della Trasparenza ne sono stati una conferma: il judo è uno sport individuale ma senza il gruppo non saremmo mai arrivati fin qui, ci hanno detto. È il più bel messaggio per festeggiare”.

Per il DT Rudy Figari, instancabile animatore dell’attività della Pro Recco Judo, “50 anni di attivitá, sia sul piano sportivo che su quello sociale. É importante per una cittá come Recco che siano usciti solo ragazzi quadrati. Dal lato sportivo, siamo dei dilettanti solo per quello che riguardano i soldi: prima non prendevamo una lira, ora non prendiamo un euro! Ma come risultati, siamo dei super professionisti. É un lavoro splendido di un gruppo numeroso ed eccezionale di persone.. Siamo tutti amici, si può anche discutere, ma l’obiettivo é comune ed é anche lo spirito della Pro Recco. Gli ho vissuti tutti questi 50 anni: tanti momenti splendidi e qualcuno triste, con gente eccezionale che ci ha dato tantissimo e che purtroppo il destino si é portata via”. 

La presidente Luisa Moltedo ringrazia “chi se ne é andato via, ma anche i nostri avi che che ci hanno tramandato i giusti valori: siamo tutte persone serie. Ai tempi si trattava di prendere 2-3 ragazzi in piú e tirarli via dalla strada, rimettere a posto una palestra che non voleva nessuno… Da lì siamo cresciuti ed é un onore celebrare una societá che é nata in piccolo ed é diventata gigante”. 

Questo il pensiero di Filippo Faranda presidente Fijlkam Liguria: “C’era un summit nazionale a Cogoleto e il 90% degli atleti liguri proveniva dalla Pro Recco. Io devo ringraziare la società perché ha “donato” 5 atleti ad altri sodalizi quando avrebbe potuto benissimo formare una Pro Recco A e una Pro Recco B. Questo dá l’idea della generositá della Pro Recco”. 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.