L’esito della quarta prova del Campionato del Tigullio-Trofeo Lombardi

24

Ancora una volta due belle giornate di vela, competizione e amicizia in quel del Tigullio dove sabato si è disputata la quarta giornata del Campionato del Tigullio – Trofeo Renato Lombardi e domenica la tradizionale Lui e Lei organizzate dal Circolo Velico Santa Margherita Ligure del Presidente Gianni Castellaro. 

Partiamo dal Campionato del Tigullio che ha visto 26 timonieri al via, tra i quali, dai laghi prealpini, l’ormai habitué Paolo Ermolli col  veloce  Lillia “Master, il già “A me mi piace” con il quale Enrico Negri lo scorso settembre vinse a Punta Ala il suo terzo titolo italiano. Oltre a lui, altri due “ospiti” in trasferta, da Levanto: Maurizio Robotti  con Sciachela e Andrea Cito Filomarino con il  bel legno Splendore,

Mare agitato da onda incrociata da motoscafi, tipica del Tigullio, complessa per chi la affronta per la prima volta,  vento sui 3 m/s e forte corrente. Si parte e Francesca Lodigiani, ben posizionata al via, col suo Bonaldo  classe 1989 Cavallo Indomito, praticamente d’epoca per una deriva, riesce a camminare, stringere, non sbagliare e si trova a girare prima la boa di bolina. Un fatto non propriamente usuale per l’appassionato segretario nazionale della Classe che si trova ad avere l’insolito problema di individuare la boa di poppa, non facilmente visibile  a causa del percorso più lungo del solito e della grande fascia blu che si confonde tra le onde. Alla boa di poppa Lodigiani resiste in testa inseguita da Fabrizio Bavestrello, Paolo Ermolli, Vittorio DAlbertas e Aldo Samele Acquaviva. Al giro di boa Bavestrello ha la meglio e inizia un confronto serrato di Lodigiani con Ermolli e Samele. Bavestrello conclude per primo, Ermolli e Lodigiani tagliano praticamente appaiati seguiti da Samele . E’in quel momento che emerge però che sia Bavestrello che Ermolli erano OCS e la vittoria, la prima nelle sue acque, va a Lodigiani seguita da Samele, Jannello, Pilo Pais, Carmagnani e Penagini.  Tempo per la banana di rito e sale già il segnale dei cinque minuti. Seconda prova con vento che aumenta leggermente e ruota verso sud.  Ed è la prova di Federico Pilo Pais con il suo Lillia Blu Amnesia che domina  tranquillo e autorevole  per tutta la prova seguito da Filippo Jannello con Cicci, Vinz Penagini con Più Duecento – artefice di straordinarie  rimonte e sempre tra i primi anche quando parte male – Samele e Lodigiani.

Il Campionato del Tigullio si disputa su sette giornate e si conclude il 1° settembre. Girata la boa della quarta è in testa  il “solito”Jannello davanti a Penagini, Pilo Pais, Lodigiani, D’Albertas e Gianni Fabro.

Da segnalare l’ottimo  lavoro del rodatissimo Comitato di Regata a prevalente quota rosa capitanato da Lillia Cuneo con Olga Finollo, Tay De Negri, Dina, Battistina Fabro e il supporto di Ettore Cucciolo Armaleo. Da segnalare anche l’usuale rito della pasta al rientro, celebrato sotto la tenda del Circolo Velico la cui devastazione dello scorso 29 ottobre, a vederlo oggi, perfettamente  ricostruito e operativo, sembra solo  un remoto brutto sogno.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.