Sessant’anni fa il primo titolo della Pro Recco

71

“Eravamo un gruppo di ragazzini e in panchina avevamo un allenatore di 25 anni, Piero Pizzo, che quel destino lo aveva nel sangue. Era allenatore già in acqua. Credo di non essere mai stato così felice come quella volta per una vittoria, eppure ho vinto parecchio nella mia carriera, da giocatore e non solo. Non ci regalarono nulla, ci conquistammo ogni fallo a favore, ogni gol. Fu il primo, bellissimo, voluto e meritato”. Eraldo Pizzo racconta così, nel libro “Caimani come” scritto con Claudio Mangini, quel meraviglioso 2 agosto 1959. Una data storica: è quella del primo scudetto targato Pro Recco, la squadra di pallanuoto che da allora ha vinto più di tutte nel mondo. Sessant’anni esatti da quel giorno, con il Tricolore conquistato a Trieste e il ritorno a Recco da eroi, festeggiati di paese in paese tra due ali di folla . Un successo che regalò gioia ad una popolazione segnata dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.
Quei ragazzi erano tutti di Recco, con l’eccezione di Merello che veniva dalla vicina Genova e venne acquistato con…12 accappatoi. Uomini di spessore che insieme alla loro guida in panchina hanno tracciato la strada maestra e trasmesso un dna vincente che non ha più lasciato Recco in questi sessant’anni costellati di trionfi.
La formazione del 1959: MerelloLavoratoriGuidottiGiraldiMaraschiCevascoE. PizzoSogliano. Allenatore: P. Pizzo

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.