Hempel Youth Sailing: I-Zona tre volte presente con Monge e le gemelle Scodnik

27
banner_696x100genoasamp

L’edizione 2019 degli Hempel Youth Sailing World Championships si è svolta dal 13 al 19 luglio a Gdynia, città bagnata dal Mar Baltico, a pochi chilometri da Danzica. Il prestigioso appuntamento, organizzato da World Sailing e riservato ai migliori velisti under 19, è giunto alla 49a edizione. Le classi ammesse erano 420, 29er, Nacra 15 Mixed, Laser Radial e RS:X. Ogni membro affiliato a World Sailing poteva iscrivere due soli equipaggi (maschile e femminile) per classe. Per l’Italia hanno gareggiato tre atlete della I Zona: Marta Monge (RS:X, Circolo Nautico del Finale) e le sorelle Carlotta e Camilla Scodnik (420F, Yacht Club Italiano).
Completavano la rappresentativa italiana, guidata dalla pluricampionessa e vice presidente CONI Alessandra Sensini, Demetrio Sposato e Gabriele Centrone (420M), Zeno Santini, Marco Misseroni, Sofia e Marta Giunchiglia (29er), Matteo Paulon e Chiara Benini Floriani (Laser Radial), Andrea Spagnoli e Alice Cialfi (Nacra 15 Mixed), Nicolò Renna (RS:X).
La trasferta in terra polacca è iniziata all’insegna dell’acqua: dall’alto e decisamente troppa.

Venerdì 12 il team italiano è bloccato a Francoforte sotto un forte temporale: il volo per Danzica è annullato, così come viene annullato il volo della mattina successiva. Ma, per quanto avverso, il destino non può modificare gli eventi: atleti e accompagnatori riescono infine a raggiungere Gdynia con 25 ore di ritardo. La giornata di prova dell’attrezzatura messa gratuitamente a disposizione dall’organizzazione è andata persa. Gli atleti del windsurf sono più rilassati, perché hanno dovuto portare il proprio materiale (ma solo per quest’anno, rassicura World Sailing).

Domenica è tempo di practice race e di cerimonia d’apertura. 409 atlete e atleti provenienti da 66 nazioni si riversano sulla spiaggia di Gdynia per dar vita alla cerimonia delle acque: le squadre portano con sé dell’acqua del proprio Paese che, una volta mescolata insieme, rappresenta simbolicamente i valori della sportività, dello spirito di squadra e dell’unità.
Lunedì i Campionati hanno inizio. Almeno parzialmente. Una brezza oscillante tra i 5 e i 7 nodi, infatti, non consente l’avvio desiderato: solo Nacra, Laser Radial, 420 (ragazzi) e 29er (ragazzi) riescono a portare a termine alcune prove.
Martedì il vento soffia con maggiore intensità (8-12 nodi con raffiche mattutine fino a 18) e permette lo svolgimento regolare delle prove previste.
Mercoledì il vento cresce ancora e soffia ora da nord a nord-ovest, con oscillazioni da 15 a 23 nodi e raffiche fino a 26 che generano un moto ondoso più rilevante e impegnativo.
Giovedì e venerdì le condizioni mutano nuovamente e fino alla tarda mattinata le flotte rimangono a terra. I salti di vento sono frequenti e di difficile interpretazione; i banchi di alghe e i rifiuti fluttuanti a pelo d’acqua rendono difficile la navigazione. L’organizzazione, impeccabile e puntuale, riesce a portare a termine tutte le prove.

In casa azzurra non mancano le soddisfazioni: nel Laser Radial Chiara Benini Floriani si aggiudica la medaglia d’oro; medaglia d’argento per l’equipaggio 420 Demetrio Sposato – Gabriele Centrone e per Nicolò Renna nell’RS:X.

Al termine, rispettivamente, di 9 prove per il 420 e di 13 per l’RS:X le ragazze della I Zona si classificano al 13° posto, con qualche rimpianto e qualche conferma (Carlotta e Camilla sono arrivate prime in R5 e quarte in R4, Marta quarta in R8).

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.