Tanta Liguria nello storico argento per il sincro squadra ai Mondiali

171
Italy ITA Silver Medal CALLEGARI Beatrice CAVANNA Domiziana CERRUTI Linda DEIDDA Francesca di CAMILLO C. FERRO Costanza GALLI Gemma PEZONE Alessia PICCOLI Enrica SALA Federica Gwangju South Korea 15/07/2019 Artistic Swimming Highlights Final 18th FINA World Aquatics Championships Yeomju Gymnasium Photo © Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Da oggi il dragone proteggerà anche il sincro italiano oltre che la Corea. Perché le azzurre conquistano a Gwangju la prima medaglia mondiale di squadra della storia danzando in suo onore ed evocandone i buoni auspici.
Beatrice Callegari, Linda Cerruti, Costanza Di Camillo, Gemma Galli, Alessia Pezone, Federica Sala, Domiziana Cavanna, Francesca Deidda, Costanza Ferro ed Enrica Piccoli brillano d’argento nell’innovativa ed inedita highlight routine, che colleziona il meglio degli esercizi classici attraverso spinte, coreografie a fior d’acqua e connessioni.
Le sincronette italiane ottengono 91.7333 punti (27.6 per l’esecuzione, 36.9333 per l’impressione artistica e 27.2 per la difficoltà) chiudendo alle spalle dell’Ucraina (94.5) e avanti alla Spagna per sei decimi di punto (91.1333). Quarto il Canada, appena sotto i 90 punti con 89.9333.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.