IBSA Judo 2019: mercoledì prossimo la presentazione

48

Dal 26 al 28 luglio l’RDS Stadium ospiterà “IBSA JUDO 2019”: il campionato europeo di Judo per ipovedenti e ciechi.

L’evento è caratterizzato dalla partecipazione di numerose stelle nazionali e internazionali del Judo paralimpico in arrivo da 18 paesi.  “IBSA JUDO 2019” si svolge con la partecipazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio
per lo Sport ed è promosso dalla Regione Liguria, dal Comune di Genova, CIP e FISPIC. E’ l’ultima prova di qualificazione per le Paralimpiadi di Tokyo 2020 ed è anche  la piena dimostrazione della capacità dello sport di legarsi e valorizzare altri comparti come Scuola, Territorio e Turismo.

I Campionati Europei saranno teatro di entusiasmanti sfide assolute tra Campioni Paralimpici che nulla hanno da invidiare ai colleghi “normodotati”.

I Campionati Europei saranno presentati mercoledì prossimo alle 11 presso il salone di rappresentanza di Palazzo Tursi dall’Assessore Regionale allo sport Ilaria Cavo, dal
Vice Sindaco del Comune di Genova Stefano Balleari, dal Consigliere Delegato allo Sport del
Comune di Genova Stefano Anzalone, dal Presidente Nazionale della FISPIC Sandro Di
Girolamo e dal Presidente del Comitato Organizzatore Andrea Cadili Rispi.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.